Maxxi L’Aquila, aperture straordinarie per Pasqua, pasquetta e Liberazione

di Redazione | 15 Aprile 2022 @ 15:04 | EVENTI
punto
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  In vista delle festività delle prossime settimane, il MAXXI L’Aquila sarà eccezionalmente aperto nelle giornate di Lunedì 18 e Lunedì 25 aprile dalle ore 11 alle 19 (chiusura della biglietteria ore 18.30).

Un’occasione in più per godere delle opere di In Itinere la mostra curata da Bartolomeo Pietromarchi e Fanny Borel che presenta opere commissionate dal MAXXI in collaborazione con GSSI, Laboratori Nazionali del Gran Sasso e MuNDA e che tanto successo sta riscuotendo insieme a Di roccia, fuochi e avventure sotterranee, la seconda mostra allestita in museo, curata da Alessandro Dandini de Sylva.

Entrando in museo sarà quindi possibile compiere un affascinante viaggio fra i cunicoli sotterranei del forte spagnolo dell’Aquila con la videoistallazione multicanale Gli Occhi del topo realizzata dai MASBEDO ed esplorare avanzatissimi centri di ricerca grazie alle fotografie di Gran Sasso di Armin Linke che ha visitato i laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e incontrato scienziati e ricercatori. E se le immagini di Bias di Claudia Pajewski dedicate al reperto del Mammuth conservato presso il Forte spagnolo conducono in un viaggio nel tempo passato, fino al pleistocene e suggeriscono una riflessione sul cambiamento, l’opera di Miltos Manetas FLOATING STUDIO proietta il visitatore nel mondo del METAVERSO, dove il MAXXI L’Aquila ha aperto una sua sede.

La scultura di Hidetoshi Nagasawa, il Compasso di Archimede, presente nella corte e il film Asia One di Cao Fei completano poi l’offerta di In Itinere mentre Di roccia, fuochi e avventure sotterranee racconta le meraviglie delle viscere della terra e la nascita di 5 grandi opere infrastrutturali, in altrettanti cantieri disseminati tra Europa, Estremo Oriente e Oceania, con oltre 120 immagini realizzate tra il 2019 e il 2020 da 5 fotografi tra i più interessanti della scena italiana attuale: Fabio Barile, Andrea Botto, Marina Caneve, Alessandro Imbriaco e Francesco Neri. La mostra, che tanto successo ha ottenuto di recente al MAXXI Roma, è organizzata in collaborazione con Ghella, la più antica azienda italiana di grandi infrastrutture nata nel 1867 e attiva in tutto il mondo, specializzata in scavi in sotterraneo, tra cui quello della mitica Transiberiana nel 1898.

VISITE GUIDATE Per conoscere al meglio le opere esposte, nelle giornate di Pasqua e Pasquetta, domenica 17 e lunedì 18 aprile, alle 17.00 sarà possibile partecipare a delle visite guidate. Prenotazioni all’indirizzo: https://maxxilaquila.art/evento/. Il costo della visita guidata è di 5 euro più il costo del biglietto ridotto di ingresso al museo.

 


Print Friendly and PDF

TAGS