Ucraina: Missione umanitaria Fdi, arrivato secondo tir aiuti

di Redazione | 27 Marzo 2022 @ 12:03 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

JAROSLAW – Il terzo giorno di presenza in Polonia della delegazione abruzzese di Fratelli d’Italia, è iniziato con l’arrivo del secondo tir di aiuti, raccolti in collaborazione con i volontari della Protezione Civile del Modavi. Poi il momento più toccante del viaggio. “Dopo aver incontrato il sindaco di Jarosław, Stanisław Kłopot – riferisce il segretario regionale, Etelwardo Sigismondi –  ci siamo recati, accompagnati dal presidente Ortyl, sulla frontiera di Medyka, da dove circa 150 mila ucraini, in questo mese, sono arrivati in Europa e continuano ad arrivare. Ci siamo, poi ,trasferiti a Przemysl la cui stazione rappresenta un altro punto di ingresso in Polonia”.

Questa la  nota del segretario regionale di Fratelli d’Italia, Etelwardo Sigismondi , e del coordinatore provinciale Chieti, Antonio Tavani.  

“Abbiamo visto i volti straziati di donne, bambini e anziani strappati alla loro terra da questa folle guerra. È il cuore della solidarietà ad accoglierli in Europa, grazie al grande lavoro dei volontari. Riportiamo con noi n Italia l’invito,  delle istituzioni polacche incontrate, a non smettere di alimentare la macchina della solidarietà, ed è esattamente quello che faremo”.  “Un’ esperienza profonda – commenta il coordinatore provinciale di Chieti, Antonio Tavani – per due ‘immagini’ che restano impresse : la grande capacità di organizzazione e di accoglienza fornita dalla Polonia, e la straordinaria forza di un’anziana donna che attraversava la frontiera a piedi, verso l’Ucraina, per portare buste di aiuti agli uomini rimasti a combattere. Ho lasciato in dono, al sindaco di Jarosław, la bandiera del mio comune, Fara San Martino, in segno di amicizia e di collaborazione che continueremo a coltivare e incentivare nei prossimi mesi”.

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS