Scoppito per Tutti: “Corte dei conti certifica perdite. Bilancio di previsione avventato”

di Redazione | 13 Aprile 2022 @ 15:01 | POLITICA
Print Friendly and PDF

SCOPPITO – “Vogliamo che tutti i cittadini vengano a conoscenza della reale situazione delle casse del nostro Ente.” Comincia così la nota di Scoppito per Tutti, la formazione civica impegnata anche nelle prossime elezioni amministrative.

La Corte dei Conti Abruzzo infatti con propria Deliberazione n.36 del 15 febbraio 2022 ha affermato che, nel solo 2020, la società comunale Scoppito Energia ha chiuso con una perdita di 354.000,00 Euro. Anche per il 2021 sembrerebbe ribadita la perdita per circa 200.000 Euro (informativa in Consiglio Comunale del 16.03.2022) per un totale di circa 554.000 Euro (senza contare i primi mesi del 2022 dei quali non abbiamo tracce). Ricordiamo ai nostri concittadini che il Sindaco Giusti rappresenta il Socio Unico della Scoppito Energia partecipando attivamente ai vari processi decisionali, quindi ben sa che eventuali perdite vengono ripianate nel Bilancio di Previsione comunale oppure con l’utilizzo degli utili societari accantonati negli anni che potevano, invece, essere usati per opere pubbliche, gestione del territorio o diminuzione del carico fiscale per i cittadini. Riteniamo dunque poco prudente il tentativo del primo cittadino di far approvare dal Consiglio Comunale il bilancio di previsione 2022-2024 prima di aver chiuso i bilanci societari le cui eventuali perdite, come già detto, potrebbero ricadere proprio sulle casse pubbliche e dunque sui cittadini. Ci teniamo inoltre a precisare che, nonostante l’assiduo lavoro portato avanti negli anni dal Presidente della Società Scoppito Energia, da tutta la struttura, dai consulenti e dagli uffici comunali resta a noi ignoto come possa il Sindaco Giusti, Socio Unico, screditare siffatto operato identificando perdite economiche cosi grandi a circostanze poco attinenti (quali la guerra in Ucraina) per giustificare l’ennesima sua operazione politica fallimentare che ha portato alla perdita di preziosi posti di lavoro.Ricordiamo inoltre al Sindaco (comprendiamo la svista dati i suoi numerosi impegni fra PNRR Nazionale ed elezioni comunali dell’Aquila che lo vedono in prima linea) che la Deliberazione n.36/2022 non è stata pubblicata sul sito del Comune nonostante l’indicazione della Corte stessa; lo invitiamo perciò a pubblicizzarla ed a diffonderla ai propri concittadini.Ribadiamo inoltre che la nostra contrarietà all’approvazione del bilancio comunale nasce da un modus operandi sbagliato (ampiamente descritto) che non condividiamo ma che esula chiaramente da altre circostanze amministrative. Facciamo l’esempio del passaggio del servizio di raccolta rifiuti alla società aquilana ASM su cui siamo chiaramente favorevoli sia per questioni logistiche che per questioni territoriali ma alle condizioni che deciderà il gruppo “Scoppito per Tutti”, condizioni che dovranno garantire la qualità del servizio, la cittadinanza ed il personale dipendente tutto.


Print Friendly and PDF

TAGS