Operatori agrifood, avviso dell’Arap per le imprese abruzzesi

di Redazione | 21 Aprile 2022 @ 16:57 | UTILI
Print Friendly and PDF

PESCARA – Prosegue senza sosta il progetto di internazionalizzazione delle imprese della Regione Abruzzo, con l’Agenzia regionale attività produttive (Arap), nel ruolo di braccio operativo: dopo le recenti missioni all’Expo di Dubai e a Bruxelles, il 9 e 10 maggio saranno ospiti in Abruzzo ben 25 operatori del settore dell’agrifood dell’Arabia Saudita, per una due giorni di incontri di networking e B2B con le imprese abruzzesi, con visite guidate in azienda e nei siti produttivi ed eventi mirati a favorire l’incontro della domanda con l’offerta.

La manifestazione di interesse, rivolta agli imprenditori abruzzesi che intendono cogliere questa preziosa opportunità per creare relazioni commerciali e conquistare nuovi mercati,  è stata pubblicata sul sito istituzionale di Arap il 19 aprile, con termine ultimo fissato al 28 aprile.

La delegazione araba sarà composta da tutti i partecipanti al Cibus di Parma, che si svolgerà dal 3 al 6 maggio.

Spiega il presidente dell’Arap, Giuseppe Savini: “Il mercato dell’Arabia Saudita, e in generale del Medio Oriente, rappresenta un target fondamentale per i prodotti di qualità dell’agrifood abruzzese. Ne abbiamo avuto conferma con la missione di inizio marzo all’Expo di Dubai, negli Emirati Arabi: l’aver messo in mostra, l’aver fatto conoscere e l’aver raccontato in modo efficace le nostre eccellenze alimentari, con strategie mirate e ad una platea qualificata di interlocutori, ha reso poi possibile la sottoscrizione di molti accordi commerciali, l’apertura di nuove direttrici per il nostro export, che qui da noi significa creare lavoro e incremento del pil”.

L’organizzazione della missione imprenditoriale è finanziata con fondi della Regione Abruzzo, pertanto non sono previsti costi di partecipazione a carico delle imprese abruzzesi, se non quelli relativi a viaggio e soggiorno.

Il programma dettagliato della due giorni sarà definito all’esito della manifestazione di interesse, e sarà cadenzato da eventi di degustazione, con particolare attenzione ai prodotti “sostenibili” in termini produttivi e distributivi, da lezioni tenute da esperti e operatori del settore per l’utilizzo dei prodotti presenti a favore di chef, importatori, influencer e altre categorie di settore, da eventi specifici e diffusi di incrocio tra l’offerta interna dei prodotti e la domanda internazionale di operatori del settore, intermediari, importatori e consumatori finali (B2B e B2C). Infine da eventi allargati, anche alla presenza dei media, di manager di settore, opinion leader e rappresentanti istituzionali italiani ed esteri, di conoscenza e promozione dell’agrifood abruzzese.

In conformità a quanto espressamente richiesto dalla delegazione araba, saranno esclusi prodotti contenenti alcol e carne suina, comprese eventuali contaminazioni. Per le aziende produttrici di carne inoltre, è obbligatorio essere in possesso della certificazione Halal. Qualsiasi certificazione dovrà essere prodotta anche in lingua inglese.

Le imprese interessate ed in possesso dei requisiti, devono inviare il modulo pubblicato sul sito di Arap, esclusivamente via PEC all’indirizzo [email protected].

Per ogni informazione è possibile scrivere all’indirizzo di posta elettronica, [email protected] o telefonare al +39 085 7952233 (dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00).


Print Friendly and PDF

TAGS