Foschi su sparatoria Pescara: “Più risorse a forze dell’ordine”

Il vice segretario regionale:

di Redazione | 12 Aprile 2022 @ 13:05 | POLITICA
foschi
Print Friendly and PDF

PESCARA  –  Il vice segretario abruzzese, Foschi, commenta la sparatoria a Pescara, Lega in prima linea per chiedere altre misure e più risorse alle forze dell’ordine.  

“Spari e un tentativo di omicidio, speriamo vivamente che rimanga tale, in pieno centro a Pescara e in un giorno di festa. Anche se il balordo che, grazie alla bravura e alla professionalità delle forze dell’ordine, è stato arrestato, aveva intenzione di uccidere. La grave vicenda non può passare inosservata”.

Foschi evidenzia “l’importanza del sistema di telecamere in funzione con questa amministrazione comunale di Pescara guidata dal centrodestra e dalla Lega, che hanno contribuito alla ricostruzione dei fatti e ad individuare il feritore”. Nella speranza “che il dipendente del ristorante di piazza Salotto si ristabilisca presto”, Foschi sottolinea “che non si può omettere il fatto che sia un evento di sangue molto preoccupante, che deve far riflettere tutte le Istituzioni, sia politiche sia di polizia, e che deve portare a rafforzare il sistema di vigilanza e controllo”. “Un’azione – spiega ancora l’esponente salviniano che di professione fa il medico – che passa solo ed unicamente per il maggiore sostegno alle forze dell’ordine che nel nostro Abruzzo e nel resto dell’Italia più di una volta hanno lanciato sos, a partire dalla carenza di organici e dalla insufficiente disponibilità di risorse, a volte anche del carburante. La Lega, a livello nazionale e regionale, è in prima linea su questa tematica che poi costituisce un valore sociale ed economico determinante per ogni comunità. Il grave fatto di sangue di Pescara non va archiviato passivamente, mi impegnerò affinché il mio partito chieda ancora maggiori risorse”, conclude il vice segretario. 


Print Friendly and PDF

TAGS