Concorso OSS, denuncia di Uiltemp: “Errori grossolani, la Verì chiarisca”

di Redazione | 22 Marzo 2022 @ 10:26 | ATTUALITA'
uiltemp
Print Friendly and PDF

SULMONA  –  Maurizio Sacchetta, segretario Uiltemp Abruzzo, la federazione Uil dei lavoratori autonomi, atipici, temporanei e partite iva denuncia irregolarità riguardo il concorso, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 48 del 2 gennaio 2020 la cui prova si è svolta a Roma nel novembre 2021. Per Sacchetta sono stati commessi “errori di gestione grossolani che potrebbero arrecare un danno significativo, economico e di immagine, alla Sanità abruzzese”. 

Rivolgendosi all’assessore regionale alla Sanità, Nicoletta Verì, e alla Direzione generale della Asl di Teramo, Sacchetta ricorda che tale concorso era stato bandito per andare incontro alle esigenze di quasi tutte le Asl della Regione Abruzzo (Teramo, L’Aquila, Chieti) e prevedeva l’assunzione a tempo indeterminato di 196 operatore socio sanitari. “Tanti candidati, iscritti e non, ci hanno segnalato una serie di errori grossolani nella gestione: questionari con risposte multiple errate, esclusione di candidati che invece dovevano essere idonei, riesame unilaterale dei questionari che ha corretto solo alcune risposte (quelle più segnalate), esclusione di candidati che prima erano stati riconosciuti idonei, candidati che hanno espletato la prova non in contemporanea con gli altri, candidati assenti per covid (a novembre) che hanno espletato il concorso nel mese di febbraio 2022 dopo la pubblicazione dei risultati degli altri candidati (avvenuto in data 18/01/2022)” denuncia il segretario.

Secondo Sacchetta “se tutto questo dovesse risultare vero, sarebbe un grave danno economico e di immagine e non solo della sanità abruzzese. Invito pertanto l’assessore e la Direzione generale della Asl di Teramo a fornire gli opportuni chiarimenti in merito: ne va della sorte di tanti lavoratori e della stessa Regione Abruzzo”.


Print Friendly and PDF

TAGS