Bit 2022: il programma della prima giornata allo stand Abruzzo

di Redazione | 09 Aprile 2022 @ 14:31 | EVENTI
della Transumanza
Print Friendly and PDF

MILANO – La Bit dell’Abruzzo parte dal gusto e dal benessere. Domani, domenica 10 aprile, apertura ufficiale della Borsa internazionale del Turismo a Milano e avvio delle iniziative previste nello stand Abruzzo, un’area di 300 metri quadrati dalla quale parte la proposta turistica dell’Abruzzo in un percorso di valorizzazione delle ricchezze e delle peculiarità che il territorio può offrire al mercato del turismo.

Il primo appuntamento è alle 13 con l’incontro dal tema “Abruzzo, terra del gusto e del benessere”: in apertura i saluti dell’assessore al Turismo Daniele D’Amario, del presidente della Camera di Commercio Chieti-Pescara Gennaro Strever e della presidente della Camera di Commercio Gran Sasso Antonella Ballone, i tre rappresentanti di enti e istituzioni che insieme hanno organizzato la presenza dell’Abruzzo alla Bit 2022. A seguire sono previsti gli interventi di Niko Romito, ideatore dell’Accademia Niko Formazione e promotore del campus ricerca e alta formazione nel quale è stato previsto un progetto di alta formazione finanziato dalla Regione Abruzzo; l’attore e comico Maccio Capatonda, vincitore della seconda edizione di Lol – Chi ride è fuori. Prevista anche la presenza dell’assessore alle Formazione Pietro Quaresimale. I lavori sono coordinati dal giornalista Giovanni Angelucci.

Dopo l’esordio affidato a due popolarità abruzzesi che si sono affermate nei loro settori in campo nazionale e internazionale, alle 16 è previsto il secondo e ultimo appuntamento con il convegno “Sulle vie della Transumanza, patrimonio culturale immateriale dell’Unesco”. Previsti gli interventi del presidente del Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, dell’assessore Daniele D’Amario, dei presidenti delle due Camere di Commercio, Antonella Ballone e Gennaro Strever, del componente della Camera di Commercio Chieti Pescara, Lido Legnini, e di Vito Siganti, coordinatore Mirabilia Network.

“La presenza dell’Abruzzo alla Bit – ha detto l’assessore D’Amario – vuole rappresentare un modo di ripresa dell’attività di promozione turistica; negli anni della pandemia abbiamo portato avanti una strategia di promozione diversa, ora è necessario riaccendere tutti i canali del contatto e della presenza e il successo conseguito dall’Abruzzo alla Borsa mediterranea del turismo a Napoli conferma che la strada intrapresa è quella giusta. Sono convinto – conclude l’assessore al Turismo – che anche a Milano sapremo indirizzare la nostra promozione verso quei mercati turistici a noi storicamente e tradizionalmente più congeniali


Print Friendly and PDF

TAGS