Accoglienza profughi, ancora non possibili affidi minori

"Di quelli in arrivo ancora non conosciamo l'eventuale necessità di accoglienza temporanea o definitiva"

di Redazione | 06 Marzo 2022 @ 12:40 | ATTUALITA'
impegno
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Da ieri, circola sui social, NON autorizzato dal Tribunale per i Minorenni dell’Aquila, la possibilità di accogliere minori provenienti dall’Ucraina. Il Tribunale si è pre-allertato, in vista del loro arrivo, ma – al momento dice la psicologa Chiara Gallo  – le informazioni che abbiamo sono talmente frammentarie che NON È POSSIBILE predisporre un effettivo piano di accoglienza. Di tali minori, ancora non conosciamo il numero, le età, le condizioni psicofisiche, l’eventuale necessità di accoglienze temporanee o definitive”.
“Allo stato attuale, NON SI POSSONO fare previsioni di alcun tipo in merito alla loro permanenza in Abruzzo. Peraltro, la prima accoglienza verrà gestita da Enti e Servizi preposti alla valutazione delle loro condizioni psicologiche e sanitarie, nonché a tutta la parte logistica che li riguarda. Dunque, in questo momento, stiamo semplicemente cercando di raccogliere EVENTUALI E POTENZIALI disponibilità all’accoglienza, SOLO QUALORA dovessero servire (ma, sicuramente, non nell’immediato).In attesa di informazioni più attendibili e di capire come evolverà la situazione in Ucraina, ringrazio comunque tutti coloro che si stanno attivando per costruire questa rete di solidarietà”.


Print Friendly and PDF

TAGS