Zone pedonali e centro storico, De Matteis incassa alcune modifiche

di Alessio Ludovici | 15 Luglio 2021 @ 13:25 | POLITICA
De Matteis forza italia torrione
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Una riunione positiva”. Giorgio De Matteis definisce così il vertice di maggioranza che ieri si è svolto all’Aquila tra le forze del centrodestra cittadino. All’ordine del giorno le problematiche del centro storico, la viabilità innanzitutto, le richieste di commercianti e residenti. Vertice a cui però non era presente l’assessore alla Mobilità Carla Mannetti, “i problemi sono reali – ha commentato in merito De Matteis – e non si può sfuggire sempre al confronto”.

A tentare di ricucire lo strappo, si apprende, sono stati gli esponenti della Lega, l’assessore Ferella in particolare, che da un lato hanno spinto affinché fosse il tavolo del centrodestra il luogo del confronto, dall’altro hanno provato nel merito ad avvicinare posizioni che fino a pochi giorni fa sembravano inconciliabili. A suggellare il tutto dovrebbe arrivare, conferma De Matteis, una nuova delibera di giunta che andrebbe a modificare, posticipandoli di qualche ora, gli orari di inizio della zona pedonale. E vedremo come reagiranno i commercianti e i residenti che in queste settimane hanno espresso forti criticità su alcuni provvedimenti. Le modifiche, come spiegato stamattina, riguarderebbero soprattutto la zona di piazza Duomo per ora.
La riunione, ad ogni modo, “ha sortito anche altri effetti”, spiega il consigliere di Forza Italia: “sono state stabilite diverse cose, dall’estensione del servizio di navetta anche dopo le 20 al potenziamento dei controlli delle forze dell’ordine”. Allo studio, ci sarà una riunione con Lanfranco Massimi dell’Asm spiega De Matteis, anche la possibilità di coinvolgere il personale di Asm in compiti di ausilio al traffico in coordinamento ovviamente con la Polizia Municipale. Nella riunione si è parlato anche dei dehors, c’è da capire se tutto rispettano le normative, e ovviamente dei parcheggi: “abbiamo chiesto che ci venga fornito un quadro esatto dei posti oggi presenti in tutto il centro storico”, un’analisi che quindi dovrebbe partire già nei prossimi giorni e che aiuterebbe a porre dei paletti più solidi nella discussione. L’auspicio, già espresso in consiglio comunale da De Matteis, è che si lavori a soluzioni più condivise che possano essere anche una base più solida per programmare la futura mobilità del centro storico. 


Print Friendly and PDF

TAGS