YouTube censura per le critiche al Partito comunista cinese

di Redazione | 27 Maggio 2020 @ 21:11 | Pillole social (di tutto di più)
Print Friendly and PDF

Come raccontato dalla testata online The Verge, per sei mesi i filtri automatici di YouTube hanno eliminato qualsiasi commento pubblicato sulla piattaforma che contenesse due termini adoperati popolarmente per criticare il Partito Comunista Cinese e il suo governo – “共匪” e “五毛”.

Le due parole significano rispettivamente “bandito comunista” e “partito da 50 cent” – quest’ultima viene poi utilizzata in senso dispregiativo, alludendo agli utenti pagati dalle autorità censorie cinesi per modificare in senso positivo le conversazioni online nei confronti dell’azione di governo in Cina.

Tutti i commenti venivano cancellati entro 15 secondi dalla loro pubblicazione; secondo YouTube, contattata in merito, si è trattato di un bug del sistema di moderazione, che verrà corretto nelle prossime settimane.


Print Friendly and PDF

TAGS