Wikimedia, lo scatto da Rocca Calascio tra i più apprezzati dagli utenti

di Redazione | 04 Dicembre 2023 @ 16:46 | Pillole social (di tutto di più)
rocca calascio
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – È stata la Chiesa di Santa Maria in Grottapinta a Roma a fare da cornice alla premiazione delle foto vincitrici dell’edizione italiana di Wiki Loves Monuments, il più grande concorso fotografico al mondo organizzato da Wikimedia Italia, che quest’anno ha avuto come tema principale gli edifici religiosi, le cui foto andranno ad arricchire Wikipedia e a favorire la diffusione della cultura italiana nel mondo, dentro e fuori l’enciclopedia.

Il terzo posto va a Natura e Architettura, scatto in cui la Chiesa di Santa Maria della Pietà a Calascio, in Abruzzo, viene incorniciata dal panorama montuoso grazie al talento di Abbrey82.

L’iniziativa punta a valorizzare il patrimonio culturale italiano nel mondo, contribuendo alla libera condivisione su internet di immagini dei monumenti, accessibili e riutilizzabili gratuitamente da chiunque per qualunque scopo. Ma non solo, grazie al caricamento delle immagini è possibile valorizzare e far conoscere monumenti che, altrimenti, potrebbero rimanere sconosciuti ai più, supportando così la ricerca, lo studio, ma anche la riscoperta turistica di territori meno noti.

Wikimedia Italia ha festeggiato insieme ai partecipanti al concorso e ai volontari dei progetti collaborativi la conclusione di questa edizione da record con la premiazione delle foto vincitrici.  Le foto caricate per questa edizione sono state oltre 52.000, con 946 partecipanti: i numeri più alti a livello mondiale. Come ogni anno, una pre-giuria di volontari e la giuria di esperti hanno selezionato gli scatti migliori, 5 dei quali sono stati selezionati nella classifica edifici religiosi, altri 5, considerati i più belli della sezione generale, sono stati premiati per la stessa.

Per questa edizione il concorso è stato organizzato in collaborazione con FIAF, con il patrocinio del Dicastero per la Cultura e l’Educazione della Curia Romana e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani, nonché di ICOM Italia.

Vincitori categoria edifici religiosi

Nel 2023, per la prima volta in Italia, è stato possibile fotografare oltre 60.000 chiese. Alcune delle più note e amate dagli italiani e non solo sono nella cinquina dei vincitori. Primo posto in classifica Firenze – Cattedrale di Santa Maria del Fiore, una foto dell’utente FrancescoSchiraldi85 che immortala lo storico edificio con la cupola del Brunelleschi al calar del sole, seguito da una vista interiore della cupola barocca della Basilica di San Vitale di Ravenna, uno scatto di Francescomarraccini. Il terzo posto va a Natura e Architettura, scatto in cui la Chiesa di Santa Maria della Pietà a Calascio, in Abruzzo, viene incorniciata dal panorama montuoso grazie al talento di Abbrey82. Subito in coda la splendida veduta del chiostro del Duomo di Monreale, il capolavoro di architettura bizantina di Palermo catturato da Dariolp83. A chiudere i premiati della categoria la Basilica di San Francesco di Assisi durante l’ora blu, con una foto di Monica Rondini che gioca sulla prospettiva.

Vincitori categoria generale

Come ogni anno gli appassionati di fotografia hanno potuto caricare anche foto non inerenti ai monumenti religiosi. Ancora più forte qui la vocazione a cercare borghi e monumenti meno conosciuti da immortalare, a beneficio di tutti. La prima foto classificata, opera di Maurizio Moro5153, ritrae il panorama sul comune diPremana, in provincia di Lecco. Il secondo posto va a The Orange Blue Moon di Michele Illuzzi, che offre uno scorcio sulla skyline di Giovinazzo, Bari, seguita dall’immagine dell’utente Dbuccarella della Torre aragonese di Guaceto di Carovigno, in provincia di Brindisi. I colori pastello del Ponte coperto di Pavia catturati dall’utente Domeian, guadagnano il quarto posto, mentre il Tempio di Athena, Paestum si aggiudica la quinta posizione con la fotografia di Diego Delso. 
Menzione speciale allo scatto Pino Loricato all’alba, dell’utente Calogero 77, che ritrae un albero monumentale nel Parco Nazionale del Pollino e si aggiudica il premio speciale FIAF. 

COS’È WIKI LOVES MONUMENTS

Promosso dalle comunità di volontari dei progetti Wikimedia, Wiki Loves Monuments rappresenta un’opportunità per la diffusione, promozione e tutela del patrimonio culturale di ben 93 Paesi.  Dalla sua prima edizione, il concorso ha contribuito a documentare milioni di monumenti, con oltre 3 milioni di immagini caricate nel mondo da più di 111.500 partecipanti. 

L’edizione italiana di Wiki Loves Monuments si svolge online, ogni settembre dal 2012: si tratta del più grande concorso fotografico del mondo che coinvolge fotografi professionisti e amatoriali per documentare i monumenti italiani su Wikipedia e sui progetti fratelli.

Dal 2012, oltre 10.000 partecipanti hanno caricato su Wikimedia Commons più di 240.000 fotografie, scegliendo tra oltre 85.000 monumenti fotografabili. Amministrazioni pubbliche, enti culturali e religiosi, proprietari privati e soprattutto un gran numero di volontari sono i veri pilastri dell’iniziativa.


Print Friendly and PDF

TAGS