Voglio la Luna, la danza per I Cantieri dell’Immaginario

di Redazione | 18 Luglio 2020 @ 18:33 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La danza contemporanea torna sul palco de I Cantieri dell’Immaginario, la rassegna promossa dal Comune di L’Aquila, domenica 19 luglio alle ore 21,30 in Piazza Duomo, questa volta con lo spettacolo Voglio la luna, prodotto dal Gruppo e-Motion, regia e coreografie di Francesca La Cava, con Stefania Bucci, aiuto alla drammaturgia di Anouscka Brodacz, sguardo esterno di Fiorenza D’Alessandro, musica di J.S. Bach, H.F.I. Biber, B. Holiday, P. Smith, Shivaree, violoncello Kiung-Me Lee, video mapping Salvatore Insana, disegno luci Michele Innocenzi.

“Si scrive sempre partendo da una mancanza, da un’assenza […]. Dirò meglio: bisogna che un luogo diventi un paesaggio interiore, perché l’immaginazione prenda ad abitare quel luogo, a farne il suo teatro”, scrive Francesca La Cava usando le parole di Italo Calvino. “Vogliamo la luna? Si. Vogliamo raggiungere l’irraggiungibile, superare i nostri limiti, sfidarci, trasformarci, rischiare tutto per raggiungere la meta. Ma qual è la meta? Dalle origini dell’uomo la Luna ha sempre rappresentato il sogno, il desiderio, l’irraggiungibile e poi il raggiungibile. La Luna rappresenta un punto di partenza ma anche di arrivo alla ricerca di nuove mete per credere che ciò che può sembrare irraggiungibile può essere raggiunto.”

In “La distanza della Luna” di I. Calvino, la Luna, inizialmente vicino alla terra, man mano si allontana. Il processo inverso viene affrontato dalle artiste in questa viaggio nel quale riempiono di un nuovo spirito il proprio paesaggio interiore. La creazione è accompagnata per l’intera durata da un video mapping che trasforma la scena in diversi quadri ispirati alla luna, pensando alla luna come luogo raggiungibile, come spazio interiore nel quale trovare una nuova dimensione creativa.

Nel rispetto delle norme di prevenzione per il contagio da COVID-19, per accedere agli spettacoli in cartellone occorre presentare il biglietto stampato dal sito www.cantieriimmaginario.it oppure da www.i-ticket.it , sia per gli spettacoli a pagamento sia per gli spettacoli gratuiti. Non si potrà effettuare servizio di botteghino in loco. Si potrà accedere ai luoghi di spettacolo un’ora prima dell’orario d’inizio indicato.
SI RICORDA CHE È OBBLIGATORIO L’USO DELLA MASCHERINA PER PARTECIPARE AGLI EVENTI.


Print Friendly and PDF

TAGS