Vice Presidente del parlamento europeo, visita i luoghi della rinascita aquilana

di Simone Di Blasio | 10 Agosto 2021, @07:08 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’Aquila. L’On. Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente del Parlamento europeo, nel pomeriggio del 9 agosto 2021, in visita privata al Capoluogo di Regione, ha voluto visitare alcuni luoghi simbolo del sisma del 2009, ma anche della rinascita.

Accompagnato da alcuni amici della Città di L’Aquila, l’onorevole del Movimento Cinque Stelle, Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente del Parlamento europeo, impegnato da molti anni in ambito europeo nella promozione dei Diritti umani e della democrazia, con delega da parte del Presidente del Parlamento Europeo per le Nazioni Unite e l’Organizzazione Mondiale del commercio, ha visitato la Città di L’Aquila in forma privata, soffermandosi in alcuni luoghi simbolo della rinascita della Città Capoluogo di Regione, travolta dal sisma del 2009.

Nella sua visita, dopo avere constatato la bellezza dell’Aquila nel momento più significativo della sua rinascita, accompagnato prima al progetto case di Pile e in seguito tra le piazze e le vie della Città di L’Aquila, il Vicepresidente del Parlamento europeo, accompagnato dal rettore della Chiesa del Suffragio, il Can. Daniele Pinton e dall’Editore Michele Biallo, ha voluto visitare la Cappella della Memoria, all’interno della Chiesa di Santa Maria del Suffragio, non solo per dare un simbolico tributo alle vittime del sisma, ma anche per condividere il dolore dei familiari delle vittime.

L’On. Castaldo, ha inoltre visitato la Chiesa di S. Marco Evangelista in Piazza della Repubblica, appena partita nella ricostruzione di parte dell’aggregato che comprende la casa canonica e la zona absidale della Chiesa. Aggiornato sui problemi inerenti la ricostruzione degli edifici di culto e di quelli pubblici, che a causa delle difficoltà prodotte dalla legge 125 del 2015, sono di fatto ‘al palo’, per i pochi fondi a disposizione e per la burocrazia, ha preso atto della situazione attuale della Città.

Pur non rientrando nelle sue specifiche competenze territoriali, il Vice Presidente del Parlamento Europeo, si è impegnato a individuare dei percorsi che possano permettere di incanalare risorse europee per sostenere l’opera di recupero e restauro di alcune tra le più significative Chiese della Città di L’Aquila, per permettere ai fedeli di poter riavere un luogo di culto, ma anche per dare più respiro a un turismo religioso che ancora stenta a decollare.

Inoltre, il Vicepresidente ha preso l’impegno di ritornare in Città, per impostare un percorso di dialogo con le istituzioni cittadine e regionali, che favoriscano una ripresa delle attività produttive e turistiche a favore della popolazione aquilana.


Print Friendly and PDF

TAGS