“Viaggio nei 5 sensi”, oltre 100 eventi nella Marsica

di Redazione | 18 Gennaio 2022 @ 11:38 | EVENTI
Viaggio nei 5 sensi
Print Friendly and PDF

SANTE MARIE (AQ) – Escursioni a piedi o in mountain bike, laboratori gastronomici e appuntamenti culturali. Sono oltre 100 gli eventi del calendario del progetto “Viaggio nei 5 sensi” lanciato dalla cooperativa di comunità “Sette borghi” di Sante Marie, in collaborazione con il Comune e con il sostegno economico della Fondazione Carispaq.

Un vero e proprio viaggio che partirà a primavera e accompagnerà gli ospiti in un percorso esperienziale che attraversa tatto, vista, udito, olfatto e gusto, tramite la valorizzazione dei cicli delle stagioni, dei ritmi scanditi dalle feste popolari e delle radicate tradizioni religiose e spirituali.

“Il calendario che abbiamo realizzato insieme alle diverse realtà del nostro territorio, alle associazioni, alle pro loco e alle attività ricettive è ricco di eventi e va da aprile a novembre”, ha commentato Luciana Orlandini, presidente della cooperativa di comunità, “il nostro intento è quello di partire per questo viaggio e dare la possibilità a chi decide di intraprenderlo con noi di conoscere questo territorio che è ricco di storia, di cultura e di tradizioni. Accoglieremo l’ospite, che diventerà parte della nostra grande famiglia, e condivideremo insieme le giornate attraverso le tante iniziative promosse”.

Il viaggio sensoriale sarà articolato tra i borghi di Sante Marie e delle sue frazioni, la natura della riserva regionale grotte di Luppa, la ciclovia della castagna, le pareti di arrampicata, il sentiero Corradino e le altre bellezze del posto.

“Il progetto, reso possibile grazie alla Fondazione Carispaq che ci ha sostenuto e che ringraziamo”, ha spiegato il sindaco Lorenzo Berardinetti, “ha l’intento di mettere a sistema una serie di attività che si tengono nel nostro territorio, integrandole con le iniziative promosse dalle attività produttive locali, le feste, i riti e l’offerta sportiva, per creare un unico grande calendario territoriale da promuover per potenziare l’offerta turistica”.


Print Friendly and PDF

TAGS