Viabilità in Alta Valle Aterno, Pietrucci: svolta dopo incontro con vertici Anas e sindaco Capitignano

di Redazione | 13 Giugno 2020 @ 10:04 | POLITICA
Print Friendly and PDF

CAPITIGNANO – “Ieri mattina, e lo ringrazio di cuore per la disponibilità e la sensibilità professionale, ho incontrato il dott. Antonio Marasco, capo compartimento dell’Anas per l’Abruzzo e il Molise, insieme agli amministratori di Capitignano, il sindaco Maurizio Pelosi e il vice sindaco Franco Pucci. L’incontro è stato particolarmente proficuo perché ha consentito di fare una ricognizione approfondita dello stato d’avanzamento di una serie di interventi e per raccogliere proposte e suggerimenti migliorativi sulla viabilità e la sicurezza”.

Lo fa sapere Pierpaolo Pietrucci, consigliere regionale del Partito democratico.

“In particolare, tra le varie tematiche affrontate tutte con estrema chiarezza, competenza e disponibilità, ci si è concentrati su alcuni punti principali e urgenti: 1. l’incrocio finale del IV Lotto della SS 260 (L’Aquila-Amatrice) valutando la possibilità di realizzare una rotatoria d’ingresso per agevolarne il transito: nei prossimi giorni, a seguito di uno specifico sopralluogo, l’Anas esprimerà più compiutamente una valutazione tecnica su questo intervento; 2. la realizzazione di ulteriori due possibili rotatorie, rispettivamente una al bivio per Paco e l’altra in prossimità del cimitero, lungo la SS 260 bis che collega Capitignano al Passo delle Capannelle; 3. constatato che procedono speditamente i lavori sui due Lotti della SS 260, è stato comunicato un cronoprogramma contrattuale che prevede per febbraio 2022 la conclusione del IV Lotto e per maggio 2022 la conclusione del III Lotto. Entro due anni, dunque, si prevede la conclusione dell’opera, auspicata da oltre 30 anni dall’intero comprensorio dell’Alta Valle dell’Aterno e dell’aquilano e sostenuta, nella scorsa legislatura da mie eclatanti battaglie; 4. è stato garantito un lavoro di miglioramento e implementazione della segnaletica – sia orizzontale che verticale oltreché turistica – e l’istallazione – nuova o in sostituzione nei tratti che lo richiedono – di nuove barriere guard-rail sulle strade di competenza Anas; 5. è stato affrontato il tema dei controlli dei limiti di velocità sulla SS 260 bis, soprattutto nel tratto urbano comunale, visto che la straordinaria bellezza del paesaggio, le attrattive turistiche e la particolarità della rete stradale determinano un crescente flusso di traffico di auto e moto di grossa cilindrata. Su questo tema, naturalmente, verrà interessata per competenza la Prefettura dell’Aquila, con una richiesta formale di incontro, per chiedere un rafforzamento della presenza delle Forze dell’Ordine, quantomeno nei giorni festivi e prefestivi della stagione estiva ormai iniziata”.

“Questi risultati”, afferma Pietrucci, “sono il frutto di anni di impegno, di lotte condivise con tutti i sindaci dell’Alto Aterno, delle preziose risorse individuate durante le due Giunte precedenti per il completamento dei Lotti della SS 260”.

“Ringrazio ancora l’ing. Marasco e sono certo di poter contare sulla collaborazione sua, di Anas e delle amministrazioni locali – in primis Maurizio Pelosi, Massimiliano Giorgi e Iside Di Martino – per migliorare, con la viabilità, tutto il sistema dei collegamenti, dei servizi, del turismo e dell’economia dell’Alto Aterno”, conclude Pietrucci.


Print Friendly and PDF

TAGS