Vertenza call center Inps, delegazione aquilana incontra Tridico: “Impegno bipartisan”

di Redazione | 18 Ottobre 2021, @07:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Questo pomeriggio una delegazione rappresentativa del Comune dell’Aquila composta dal sindaco, Pierluigi Biondi, dal presidente del Consiglio comunale, Roberto Tinari, e dai consiglieri Marcello Dundee (Coraggio Italia), Stefano Palumbo (Pd) e Paolo Romano (Italia Viva) ha incontrato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico
 
Al centro della riunione il processo di internalizzazione degli addetti del contact center, attualmente impiegati dalla società di telecomunicazioni Comdata, nell’azienda in house ‘Inps servizi”: un passaggio che complessivamente coinvolgerà oltre tremila operatori in Italia, di cui più di cinquecento impegnati sul sito aquilano localizzato all’interno del Tecnopolo. 
 
“L’impegno comune è quello di lavorare, congiuntamente e in maniera bipartisan, affinché vengano mantenuti gli attuali livelli occupazionali. – hanno dichiarato i rappresentanti al termine del confronto – Un percorso nel quale dovranno necessariamente essere coinvolti coloro che svolgono attività di call center per l’Agenzia delle Entrate-Riscossione. La volontà, condivisa con il presidente Tridico, è quella di individuare insieme al governo la strada che garantisca l’intera platea degli addetti coinvolti nella commessa Inps-Ader. L’Istituto è subordinato nelle sue funzioni alle leggi dello Stato e, pertanto, nei prossimi giorni chiederemo un analogo confronto con l’Agenzia delle Entrate e con i ministeri competenti, Lavoro e Funzione Pubblica, per trovare una soluzione adeguata”.

Print Friendly and PDF

TAGS