Venanzio Gizzi, in ricordo di Gigi Proietti

di Redazione | 02 Novembre 2020 @ 18:36 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il ricordo di Venanzio Gizzi, nel cda del Tsa quando c’era Proietti: “Erano gli anni 70 ed ho avuto la fortuna, giovanissimo, di essere componente del Consiglio di Amministrazione del Teatro Stabile dell’Aquila ed iniziare così un percorso esaltante e pieno di interessi culturali in una struttura culturale ideata da Giampaola, Fabiani e Centofanti e voluta, fra gli altri, da Lorenzo Natali quale cornice per una città densa di cultura con una vivace e prestigiosa offerta spettacolare.
In quegli anni iniziava la strepitosa e folgorante carriera Gigi Proietti, sotto la direzione di Luciano Fabiani ed Enrico Centofanti.
Iniziò così la sua attività di attore e visse, a L’Aquila, stagioni di grande attenzione e di magnifici successi fino a ricevere, qualche anno dopo, la direzione del Teatro Stabile medesimo.
Il legame tra L’Aquila e Proietti costituisce un vero patrimonio per la città e riconferma la necessità che L’Aquila debba riconquistare il proprio ruolo, il proprio bagaglio di conoscenze, di espressioni artistiche, di civiltà con il livello intellettuale che gli è proprio e che Proietti ha impresso con il suo lavoro.
Sono certo che L’Aquila gli è e gli sarà sempre riconoscente. Ciao Gigi”


Print Friendly and PDF

TAGS