Le immagini e le interviste in diretta da Teramo per il #Vaccinoday #Abruzzo

Per L'Aquila il direttore sanitario dell'azienda sanitaria Sabrina Cicogna, primario del reparto di Cardiologia e capo del Dipartimento medico

di Matilde Albani | 27 Dicembre 2020 @ 10:55 | ATTUALITA'
Vaccino day
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Vaccino day. E’ partito oggi alle 10.30, l’operazione Vaccino day in Abruzzo a cura della Asl di Teramo. Il secondo turno alle 12,30, il terzo alle 15.

L’AuilaBlog è andata sul posto a vedere quello che succede nel reparto di Cardiologia dell’ospedale Mazzini, dove saranno somministrate le 135 dosi assegnate all’Abruzzo come prima tranche riservata a tutte le categorie mediche e paramediche. 

Ad aprire il ciclo il dott. Girolamo Cretara di Teramo.

Poi un sanitario per ognuna delle quattro Asl: per L’Aquila il direttore sanitario dell’azienda sanitaria Sabrina Cicogna, primario del reparto di Cardiologia e capo del Dipartimento medico; per Teramo il dottor Cosimo Napoletano, presidente dell’Ordine dei Medici e capo del Dipartimento cardio-toraco-vascolare; l’ex direttore generale facente funzioni della Asl, ora direttore sanitario, Antonio Caponetti, per Pescara; per Chieti Antonella Capone, tecnico del Dipartimento di Prevenzione.

Il vaccino sarà inoculato in una stanza

poi le persone attenderanno una ventina di minuti in un’altra stanza alla presenza di rianimatori e farmacisti pronti a intervenire per eventuali effetti collaterali.

“Ringraziamo il presidente della Regione Marsilio, l’assessore regionale alla Salute Verì e il direttore del Dipartimento di sanità D’Amario per avere scelto la Asl di Teramo per l’inizio di questa grande operazione che rappresenta un momento importante e di speranza – dichiara il direttore generale Maurizio Di Giosia – Siamo orgogliosi di rappresentare l’Abruzzo in questa prima giornata. Siamo pronti per domani e anche per il 4 gennaio quando comincerà il ciclo di vaccinazioni a regime”.

In Abruzzo, il 9 reggimento Alpini dell’Aquila si è occupato del trasporto e della distribuzione, dall’ospedale Spallanzani sino all’ospedale di Teramo, delle dosi di vaccino previste.


Print Friendly and PDF

TAGS