Vaccino antinfluenzale, Santangelo AFM: “Ad oggi, nelle farmacie, non è arrivato nulla”

di Matilde Albani | 26 Settembre 2020, @06:09 | ATTUALITA'
alessandra santangelo casetta fantasia afm
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Come era facile prevedere, data la sovrapposizione dei sintomi influenza/Covid, si è scatenato un aumento di richieste di vaccini da parte delle farmacie, e alle richieste giornaliere dei singoli cittadini che chiedono come e quando poter accedere al medicinale, non è possibile al momento dare risposte. Federfarma  ha evidenziato che nel corso della campagna vaccinale 2019-2020 sono state somministrate dalle farmacie territoriali circa 800.000 dosi . Per la campagna 2020-2021, si stima un incremento pari almeno al 50%, per un totale di oltre 1,2 milioni di vaccini.  Il problema è che queste dosi di vaccino non sono disponibili vista l’impossibilità, da parte delle case farmaceutiche di rifornire le farmacie, perché la produzione è stata praticamente assorbita dalle richieste delle Regioni. ” Sono proprio queste che hanno acquistato la totalità dei 17 milioni di dosi di vaccino antinfluenzale immesse sul mercato  – dice a Laquilablog Alessandra Santangelo, Amministratore unico dell’Afm, Azienda Farmaceutica Municipalizzata – hanno svuotato i consueti canali di approvvigionamento delle farmacie (sia diretti sia tramite grossista). Abbiamo appreso che la Conferenza delle Regioni concederà alle farmacie territoriali circa 250.000 dosi per la vendita a cittadini non rientranti nelle categorie a rischio: quindi ogni farmacia potrebbe disporre di circa 13 dosi di vaccino. Evidentemente si tratta di una quantità del tutto insufficiente alla richiesta ordinaria, ma da considerarsi addirittura risibile in un autunno drammatico come questo. E ad oggi – nelle farmacie AFM – non è arrivato nulla”.

 

 

 

 


Print Friendly and PDF

TAGS