Vaccino antinfluenzale, Dott. Ortu ordine dei medici: “Non c’è da temere l’approvvigionamento”

" Senza vaccino, difficile la diagnosi precoce da Covid"

di Matilde Albani | 22 Settembre 2020 @ 06:15 | ATTUALITA'
ortu
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Ci si avvia verso l’inizio delle campagna contro l’influenza stagionale tra i timori per l’effetto che farà avere un problema infettivologico con sintomi quasi sovrapponibili a quelli del Covid, mentre lo stesso Covid continua a circolare. La paura è che le due patologie vengano confuse, creando problemi a medici, strutture sanitarie e ovviamente  ai cittadini. I medici di famiglia si sono dovuti arrangiare da soli durante l’emergenza dei mesi scorsi, adesso in vista di una possibile seconda ondata sicuramente “sono più pronti e attrezzati e ancora di più  fondamentali – dice a Laquilablog  il Dott. Maurizio Ortu Presidente l’Ordine dei Medici della provincia dell’Aquila. Non  bisogna temere l’approvvigionamento del vaccino antinfluenzale, ce ne sarà per tutti.  E’ importante che venga fatto, chi si vaccina rende due servizi, a se stesso e al medico che lo visita, perché ne facilita la diagnosi”


Print Friendly and PDF

TAGS