Vaccino anticovid, si punta a 60 milioni di somministrazioni entro giugno senza linee guida e hub

di Redazione | 09 Marzo 2021 @ 12:08 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Governo Draghi continua a sviluppare il piano vaccinale per contrastare la diffusione del covid-19 e punta di somministrare, entro giugno 2021,  60milioni di dosi per un ammontare di 15milione di persone totalmente vaccinate e 30 milioni parzialmente protette da una dose sola. 

Ad oggi, però, mancano ancora delle linee guida concrete ed alcune regioni hanno somministrato più dosi rispetto ad altre. L’idea del Governo Draghi è quella  di risolvere i numerosi intoppi dei sistemi di prenotazione territoriali con un’unica piattaforma, uguale per tutti. Come ad esempio quella di  Poste Italiane, già utilizzata da 6 Regioni. 

Attualmente sono 1.636 i punti attivati in Italia per la somministrazione del vaccino anticovid. Per garantire le 60milioni di dosi previste, sarà necessario disporre di altrettanti centri e potenziare gli hub mobili per i Comuni più piccoli e isolati. Anche le aziende potranno vaccinare sul posto di lavoro.

 


Print Friendly and PDF

TAGS