Vaccino anticovid ai bambini, con genitori in disaccordo decide il Tribunale

di Cristina D'Armi | 15 Gennaio 2021 @ 06:00 | LA LEGGE E LA DIFESA
Vaccino anticovid ai bambini
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’ipotesi del vaccino anticovid obbligatorio ha agitato gli animi di moltissime persone, nagazionisti in prima linea. Ma non solo, si è inserito anche nella lista delle decisioni su cui due genitori, divorziati o non, possono essere in disaccordo. A prescindere dal vaccino anticovid, infatti, capita spesso che i genitori si trovino su due fronti diversi riguardo le cure mediche da somministrare al proprio figlio.

Se è vero che alla mamma e al papà tocca prendere decisioni per i minori che facciano parte di una scelta comune, è anche vero che questi spesso non sono in grado di trovare un punto d’accordo.  Così, nel caso in cui non riescano a trovare una decisione che che vada bene ad entrambi, dovranno ricorrere al giudice. 

Sono molte le sentenze che hanno ribadito l’obbligo vaccinale

tra cui ord. Trib. Milano  IX sez del 9 gennaio 2018, che ha ribadito che il DL del 2017 impone chiaramente l’obbligo vaccinale, per cui il genitore contrario non potrà vedere esaudita la propria volontà. Orientamento più recente è quelle del 17 novembre 2020 che ha accolto il ricorso del genitore  non collocatario che chiedeva il rispetto dell’obbligo  vaccinale. Diversa opinione, invece, su ciò che concerne le vaccinazioni facoltative, in quanto il Tribunale è dell’avviso di consentirle in caso di disaccordo tra genitori, solo se indispensabili.

Vaccino anti Covid obbligatorio in Italia, sì o no?

L’ultimo a intervenire sul tema è Raffaele Bruno, direttore Malattie infettive del Policlinico San Matteo Pavia, “Non perdiamo tempo con gli scettici – dice -. Vacciniamo chi si vuole vaccinare”.

In questi ultimi mesi L’Oms Europa guarda alla possibilità di lavorare con gli Stati membri per ottenere qualcosa come un certificato elettronico di vaccinazione, annunciano gli esperti dell’Organizzazione. “Stiamo esaminando molto da vicino l’uso della tecnologia nella risposta a Covid e uno degli aspetti è come possiamo lavorare con gli Stati membri verso qualcosa come un certificato di vaccinazione elettronico”, annuncia Siddhartha Datta, esperto di vaccini dell’Oms Europa.

Quindi, per concludere, almeno per il momento la vaccinazione contro il Covid-19 non sarà obbligatoria ma, con questo tipo di  strategie, si può dire che sarà necessaria per avere accesso a tutte le attività che prima di questa pandemia erano considerate normali.


Print Friendly and PDF

TAGS