Uno studio Uil Scuola Rua per i precari della scuola

di Redazione | 24 Novembre 2022 @ 17:34 | UTILI
precari
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Lo studio Uil Scuola Rua parte dall’analisi dei livelli stipendiali tra personale precario e personale a tempo indeterminato: un confronto tabellare basato su dati Ministero Istruzione, Ministero Finanze, INPS e Contratto Scuola 2018.

Vengono confrontati i costi stipendiali mensili – lordo Stato – dell’anno scolastico 2020/21, tra personale a tempo indeterminato e personale a tempo determinato, escludendo il costo della Naspi.

Una differenza tra stipendi, non genericamente determinata, ma basata sull’esame di tutte le componenti di spesa per determinare il costo complessivo dell’immissione in ruolo di tutti i precari della scuola.

La trasformazione dei posti dall’organico di fatto in posti in organico di diritto, e degli attuali contratti precari del personale della scuola in immissioni in ruolo, avrebbe – dall’analisi dei dati – un’incidenza ‘minima’ per la spesa dello Stato e riflessi esponenziali sulla qualità della vita scolastica, intesa come comunità educante. (Rif. Uil Scuola Nazionale).

La stabilizzazione per 872 precari della provincia dell’Aquila (docente ed ATA) comporta, calcoli alla mano, una differenza di spesa di 706.062 euro all’anno – 715 euro per ogni precario – e permetterebbe un beneficio enorme in termini di continuità didattica e un vantaggio sociale, in senso più ampio.

.


Print Friendly and PDF

TAGS