Univaq, Simona Sacco eletta presidente della European Stroke Organisation

di Redazione | 08 Giugno 2022 @ 17:03 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
SACCO
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Simona Sacco, professoressa ordinaria di Neurologia del Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche dell’Università dell’Aquila (DISCAB) e direttrice della UOC di Neurologia e Stroke Unit Avezzano-Sulmona, è stata eletta presidente della European Stroke Organisation (ESO). 

L’elezione è stata ufficializzata nel congresso annuale che si è svolto a Lione dal 4 al 6 maggio scorso e che ha visto oltre 6000 partecipanti in presenza provenienti da tutto il mondo ed una grande partecipazione anche per via telematica. La prof.ssa Sacco sarà in carica per un quadriennio, dapprima nel ruolo di presidente-eletto e poi nel biennio 2024-2025 come Presidente. 

ESO è la più autorevole società europea e una tra le più prestigiose società a livello mondiale con interesse nell’ictus cerebrale. La società è stata creata per promuovere la ricerca di pubblica utilità, l’educazione e la pratica clinica, per l’organizzazione di conferenze, corsi di formazione e pubblicazioni, e per sensibilizzare l’opinione pubblica, di concerto con i legislatori e le autorità regolatorie su tutte le tematiche in ambito cerebrovascolare. L’attività della società è molto vasta ed intensa grazie alla presenza di numerosi gruppi di lavoro e di una valida struttura amministrativa ed organizzativa di supporto.

L’elezione ha fatto seguito all’apprezzamento del lavoro svolto dalla prof.ssa Sacco in qualità di Responsabile della Commissione per le Linee Guida della Società, del ruolo nel gruppo ESOTA (ESO-Trial Alliance), che ha l’obiettivo di favorire l’aggregazione di centri di alta qualificazione per lo svolgimento di trial clinici e del ruolo nel gruppo WISE (Women Initiative for Stroke in Europe), che ha l’obiettivo di occuparsi di differenze di genere e di riduzione delle disuguaglianze non solo legate al genere nell’ambito delle patologie cerebrovascolari. 

“Questa società scientifica è la mia casa” dichiara la prof.ssa Sacco “Mi ha permesso di crescere molto negli ultimi anni e poter svolgere numerose attività molto gratificanti e di prestigio. Sarà per un privilegio poterla guidare ed auspico che con il contributo di tanti autorevoli e competenti colleghi in ambito nazionale ed internazionale potremmo fare sempre meglio per la cura dell’ictus cerebrale”. 

“All’Aquila, a settembre 2023, sarà ospitata una Summer School della ESO che vedrà la partecipazione di 40 discenti provenienti da tutta Europa e di molti esperti di ictus in ambito europeo ed italiano come docenti. Sarà una bella opportunità per far conoscere la città dell’Aquila, la nostra Università ed il nostro sistema sanitario” dichiara ancora la prof.ssa Sacco.

La Direttrice del Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche, prof Francesca Zazzeroni ed il Rettore dell’Università degli Studi dell’Aquila, prof. Edoardo Alesse esprimono “vivo compiacimento per l’eccellente risultato raggiunto dalla prof. Sacco, augurandole sempre maggiori successi e meritate soddisfazioni”. 


Print Friendly and PDF

TAGS