Univaq, intitolata un’aula al prof. Onori. Il ricordo di Francavilla

di Redazione | 12 Gennaio 2024 @ 17:28 | ANNIVERSARIO
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sandro Francavilla, studente dei ’70 ricorda così il prof. Onori: “11 gennaio 2024, l’Università dell’Aquila intitola al Prof. Luciano Onori l’aula D4.8 del Dipartimento di Medicina. Aula gremita di ex pazienti, di ex giovani che affollavano l’ambulatorio dove visitava chiunque lo chiedesse, che affollavano le aule dove condivideva I sui dubbi, mai verità, che affollavano la sua casa, rifugio per chi cercava verità e non ne trovava. Sì perché Luciano Onori non aveva verità, osservava e poi si interrogava e sapeva condividere il pensiero con i tanti che gli si affollavano intorno, che volevano imparare ad osservare ed a suggerire a se stessi, alla ricerca, condivisa, di una strada possibile, mai di verità. Avidi, ascoltavano quell’uomo ed erano studenti, era gente comune, erano lavoratori.

Prof Onori, uomo grande del secolo breve, speravi che si potesse cambiare la società con la forza del pensiero libero. Quel secolo è finito, ma non sepolto sotto la polvere della storia, vive nei giovani che sventolano bandiere contro le disuguaglianze, contro il sopruso, contro il saccheggio della terra.

Quella targa all’ingresso dell’aula D4.8, ricorda ai tanti giovani che non hanno avuto il privilegio di incontrarti, che da quelle parti è passato un uomo grande, dalle spalle ricurve sotto il fardello del pensiero libero, che non insegnava verità”.


Print Friendly and PDF

TAGS