Univaq, biblioteca Roio intitolata a studenti morti nel 2009

La mamma di Ilaria "porto avanti la memoria nel luogo che ha visto crescere mia figlia"

di Matilde Albani | 01 Ottobre 2021, @06:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Un’iniziativa fortemente voluta dall‘Università dell’Aquila e dalla “Rambadi Onlus” quella di intitolare la biblioteca del Polo universitario di Roio agli studenti e alle studentesse dei corsi di ingegneria morti nel sisma del 2009.

“Ricordare tante vite spezzate portando avanti la memoria” – ha detto Maria Grazia Piccinini, presidente della “Rambaldi onlus”, che nel sisma ha perso la figlia Ilaria Rambaldi con  il suo fidanzato. “Abbiamo lavorato tanto affinché tutto questo si avverasse, ma i tempi sono stati condizionati dalla pandemia”. Insieme alla targa anche l’inaugurazione del murale “Il tempo non si è fermato” dell’artista Alessandra Carlone, realizzato per volontà dell’associazione. L’intervista.


Print Friendly and PDF

TAGS