Un sentiero per Emilio Ciammetti nella valle del Chiarino a 15 mesi dalla morte

di Redazione | 08 Luglio 2022 @ 05:20 | ATTUALITA'
ciammetti
Print Friendly and PDF

L’AQUILA- Il 9 luglio, nella Valle del Chiarino, sarà dedicato un sentiero escursionistico a Emilio Ciammetti, indimenticabile soccorritore alpino della Guardia di Finanza, scomparso in un incidente stradale quindici mesi fa.

Era l’8 marzo, quando per un tragico scherzo del destino, il finanziere Emilio Ciammetti, per tutti “Ciammettò”, entrando in un negozio di fiori, veniva investito da una automobile il cui conducente è stato accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Nel suo ricordo è stato realizzato un percorso di 6 km che parte dal Chiarino che porta il nome dello storico volto del Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Tra le sue montagne, tra boschi di faggio, tra pure sorgenti, nel cuore del Parco del Gran Sasso-Monti della Laga si svolge un itinerario che dal Mulino Cappelli lambisce la severa montagna del Corvo. È l’ambiente che più amava e che aveva percorso centinaia di volte alla ricerca di persone disperse o dei suoi amati armenti. Emilio era un uomo buono, pronto ad aiutare il prossimo, dalla battuta facile e contagiosa; vogliamo ricordarlo con un piccolo filmato per dare l’opportunità anche a chi non ha avuto la fortuna di conoscerlo di apprezzare quello che era.

Il sentiero è nato dallo sforzo congiunto del Parco, dai suoi operai, dai Carabinieri Forestali e dal Soccorso Alpino della GdF dell’Aquila.


Print Friendly and PDF

TAGS