“Un nodo alla gola”: il 27 gennaio all’Accademia di Belle Arti L’Aquila di Elisabetta Sonnino

Evento per il Giorno della Memoria

di Redazione | 21 Gennaio 2022 @ 15:32 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Anche quest’anno l’Accademia di Belle Arti L’Aquila celebra il Giorno della Memoria con un incontro curato da Elisabetta Sonnino che si svolgerà nella mattinata di giovedì 27 gennaio 2022. Il titolo, Un nodo alla gola. Testimonianze e riflessioni per il Giorno della Memoria, prende spunto dall’immagine concepita per la locandina dal fumettista e docente dell’Accademia, Michael Rocchetti, in arte Maicol&Mirco.  

Interverranno all’evento professori dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila, curatori indipendenti, artisti e membri di istituzioni da sempre impegnate a raccogliere e conservare per i posteri il ricordo dell’Olocausto. 

I contributi in programma sono dedicati in particolare al rapporto tra arti visive, storia del pensiero e Shoah. I temi toccati verteranno soprattutto sui seguenti argomenti: la propaganda antisemita durante il nazi-fascismo; la mostra dell’“Arte degenerata” del 1937 e i suoi risvolti; la censura sotto le dittature; l’eredità di Martin Heidegger; la storia della comunità ebraica a Roma; l’attività dell’Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti; la conservazione delle testimonianze di cultura ebraica in Abruzzo. 

A causa dell’acuirsi  dell’emergenza sanitaria provocata dalla diffusione del Covid-19, l’incontro si terrà on line. La partecipazione è aperta e gratuita per tutte le persone interessate, collegandosi in diretta sul canale YouTube di Abaq sul sito: www.abaq.it o al link: www.youtube.com/watch?v=ZEjKfn7DmhE.

PROGRAMMA del Giorno della Memoria

giovedì 27 GENNAIO 2022

Ore 10.00 

Saluti della direttrice, prof.ssa Maria D’Alesio

Presentazione dei lavori, prof.ssa Elisabetta Sonnino

Ore 10.15-10.30

Gianni Focacci 

Consigliere ANED – Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti, sede di Roma

Presentazione dell’attività 

Ore 10.30-10.45

Claudio Procaccia 

Direttore del Dipartimento per i Beni e le Attività Culturali, Comunità Ebraica di Roma 

Il tricolore tradito. Gli ebrei a Roma dall’emancipazione alla Shoah

Ore 10.45-11.00

Giorgia Calò

Ph.D Storica e critica d’arte

LA RAFFIGURAZIONE DEL MALE. L’uso dell’immagine nella propaganda antisemita 

nazifascista e la rappresentazione del non rappresentabile 

Ore 11.00-11.15

George De Canino

Artista

Una ricerca dedicata alla Shoah 

ore 11.15-11.30 Pausa

Ore 11.30-11.45

Silvano Manganaro 

Prof. di Storia dell’arte Abaq

Die Ausstellung “Entartete Kunst” e i paradossi della censura

Ore 11.45-12.00

Elisabetta Sonnino

Prof.ssa di Restauro per la pittura Abaq 

Bambi, una vita nei boschi. L’allegoria contro il nazismo di Felix Salten. Sulla censura e la discriminazione dell’espressione 

Ore 12.00-12.15

Francesca Franco 

Prof.ssa di Storia dell’arte Abaq

Martin Heidegger. Un’eredità controversa

Ore 12.15-12.30

Paolo Di Giosia 

Artista e fotografo

Il silenzio di Dio, video 5’ 12” 

Ore 12.30-12.45

Alberto Di Castro

Fondazione Beni Culturali Ebraici in Italia

Progetto di catalogazione della presenza ebraica in Abruzzo

Ore 12.45-13.15 

Domande/dibattito e chiusura dei lavori


Print Friendly and PDF

TAGS