Un inno a san Giuseppe, nello speciale Anno a lui dedicato

Composta a L’Aquila la musica per l’inno a San Giuseppe scritto da Papa Francesco

di don Daniele Pinton | 18 Marzo 2021, @08:03 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

Il Maestro aquilano Emanuele Castellano, ha composto la musica per la preghiera a San Giuseppe con cui Papa Francesco ha voluto concludere la Lettera Apostolica “Patris corde”, pubblicata in occasione del 150° anniversario della proclamazione del Santo a Patrono della Chiesa universale e che verrà eseguita per la prima volta durante la celebrazione eucaristica solenne, che il Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, presiederà nella Basilica di S. Giuseppe Artigiano in via Sassa, domani 19 marzo 2021 alle ore 19.30.

L’inno, sarà eseguito dal Coro Giovanile Diocesano S. Massimo e dal Coro della Parrocchia Universitaria, che ha sede proprio nella Basilica aquilana dedicata al Padre putativo del Signore.

In occasione dei 150 anni del Decreto Quemadmodum Deus, con il quale il Beato Pio IX dichiarò San Giuseppe Patrono della Chiesa Cattolica, Papa Francesco ha infatti indetto un Anno speciale di San Giuseppe, con la pubblicazione della Lettera apostolica “Patris corde – Con cuore di Padre”, nel contesto della Pandemia da Covid-19, della quale oggi si celebra la prima giornata nazionale in memoria delle vittime dell’epidemia da Coronavirus, istituita dal Parlamento Italiano proprio nella vigilia della Solennità di San Giuseppe.

Nel decreto del Vaticano, si legge che ‘al fine di perpetuare l’affidamento di tutta la Chiesa al potentissimo patrocinio del Custode di Gesù, Papa Francesco ha stabilito che, fino all’8 dicembre 2021, sia celebrato uno speciale Anno di San Giuseppe’, concedendo l’Indulgenza plenaria ai fedeli che reciteranno “qualsivoglia orazione legittimamente approvata o atto di pietà in onore di San Giuseppe, specialmente nelle ricorrenze del 19 marzo e del 1° maggio, nella Festa della Santa Famiglia di Gesù, Maria e Giuseppe, nella Domenica di San Giuseppe (secondo la tradizione bizantina), il 19 di ogni mese e ogni mercoledì, giorno dedicato alla memoria del Santo secondo la tradizione latina”.

Il maestro Emanuele Castellano, intervistato dall’Ufficio Diocesano Comunicazioni Sociali dell’arcidiocesi aquilana, ha dichiarato:

inizialmente avevo scritto una musica pensata per coro a 4 voci miste con un’armonizzazione piuttosto semplice. Successivamente ho voluto rimettere mano all’armonizzazione corale, rendendola più completa, e scrivendo l’orchestrazione per un ensemble di archi e flauto concertante, coinvolgendo come musicisti dei giovani professionisti della nostra città, formati presso il Conservatorio “A. Casella”.  Poi, abbiamo realizzato anche la registrazione professionale del brano grazie alla preziosa collaborazione del tecnico del suono Enrico Tiberi e alla disponibilità dell’Ufficio Liturgico dell’Arcidiocesi di L’Aquila, diretto da don Martino Roberto Gajda, che ha messo a disposizione per l’esecuzione, la monumentale chiesa di San Silvestro nel centro cittadino.

Alla registrazione dell’inno, tratto dal testo della preghiera scritta da Papa Francesco in onore di San Giuseppe, hanno partecipato sia il Coro “San Massimo”, diretto da Davide Castellano e composto dai ragazzi della Pastorale Giovanile dell’Arcidiocesi dell’Aquila, come anche il Coro della Parrocchia Universitaria dell’Aquila, che ha come patrono San Giuseppe, venerato con il titolo di “artigiano”.

Ecco la preghiera a San Giuseppe di Papa Francesco, tratta dalla LETTERA APOSTOLICA “PATRIS CORDE” emanata l’8 Dicembre 2020:

Salve, custode del Redentore, e sposo della Vergine Maria.
A te Dio affidò il suo Figlio; in te Maria ripose la sua fiducia; con te Cristo diventò uomo.
O Beato Giuseppe, mostrati padre anche per noi, e guidaci nel cammino della vita. Ottienici grazia, misericordia e coraggio, e difendici da ogni male. Amen.
 
Print Friendly, PDF & Email

Print Friendly and PDF

TAGS