“Un festival della lana all’Aquila”, l’idea di Valeria Gallese

di Alessio Ludovici | 30 Luglio 2023 @ 05:26 | RACCONTANDO
valeria gallese lana
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Di Valeria Gallese e la sua AquiLANA si è parlato in ogni dove, stampa nazionale e specializzata. E’ un po’ grazie a lei che si è riscoperta la lana nel territorio. Ce l’eravamo quasi dimenticata la lana, cancellata dall’industrializzazione e da un certo provincialismo che viveva con la puzza sotto il naso quel lascito di memoria, eppure L’Aquila è stata per secoli terra di lana e zafferano. Ieri, nell’ambito della tappa aquilana del festival “Tra–La transumanza che unisce”, c’è stata l’occasione per fare un punto sulla filiera della transumanza. Filiera sì, perché le giovani energie di Valeria e altri si sono rivolte innanzitutto al prodotto, alla sua origine, a quel mondo pastorale anch’esso messo frettolosamente alla porta. Ne è nata una piccola filiera, ancora incompleta, il tessuto industriale per la lavorazione del prodotto finito è del tutto scomparso e andrebbe rimesso in piedi, che coniuga tradizione ed esigenze moderne. Intanto le nuove lane aquilane viaggiano per il mondo, nelle case di chi cerca prodotti di qualità come nei laboratori e le officine di qualche firma importante che le utilizza per i propri prodotti.

Ecco l’idea allora, per fare un passo in più: un festival della lana da fare in città, un modo per riscoprire e rilanciare definitivamente un prodotto sulla scorta del lavoro, sempre pionieristico per mezzi e protagonisti, fatto ad esempio con lo zafferano. Ieri, non a caso, a confrontarsi sulla filiera della transumanza c’erano anche i produttori dello zafferano rappresentati da Massimiliano D’Innocenzo, Presidente del Consorzio di Tutela dello Zafferano dell’Aquila. Una storia simile, due gambe della storia cittadina che finalmente provano a a rialzarsi e camminare insieme. Attorno a loro una rete di produttori, di formaggi, artigiani, ieri alla Villa c’erano Elisabetta Di Bucchianico e Dario Oggiano, designer di MUSA, realtà che prova a riproporre simboli della tradizione in oggetti moderni. La Transumanza, che unisce.


Print Friendly and PDF

TAGS