Ultra Sky Marathon, partenza da Ovindoli

di Redazione | 27 Giugno 2022 @ 17:24 | SPORT
Ovindoli
Print Friendly and PDF

OVINDOLI  –  Sono partiti all’alba da Ovindoli per l’Ultra Sky Marathon d’Abruzzo:  ognuno ha segnato un percorso, ogni gruppo ha tracciato un sentiero con bandierine e segni che guideranno gli atleti che tra pochissimi giorni vivranno un’esperienza unica tra le montagne d’Abruzzo. Sono i componenti del Gruppo sportivo di Celano, la società sportiva che si prepara ad accogliere gli ultra trailers che questa mattina, insieme a diversi volontari, hanno lavorato alle operazioni di balisaggio. Come annunciato, in un’affollata conferenza stampa di qualche mese fa nella sede del Parco regionale naturale Sirente Velino, a Rocca di Mezzo, tra le novità dell’edizione di quest’anno c’è la partenza da Ovindoli. L’appuntamento per l’ufficiale taglio del nastro è per venerdì 1° luglio, alle 22. La competizione sportiva si svolgerà su una distanza di 96 km per un dislivello totale positivo di 7250 metri. Le principali “vette” coinvolte sono: Serra di Celano (1920 m), Monte Magnola (2220 m), Monte Sirente (2347 m), Monte Etra (1818 m). Sono tutte montagne del territorio del Parco Regione Sirente Velino, che anche quest’anno torna a promuovere l’evento apprezzato da sportivi che arrivano da tutta Italia, insieme ai Comuni di Ovindoli, Celano, Rocca di Mezzo e Aielli. La competizione assegnerà 5 punti ITRA, ha un coefficiente montano di 10/12 e sarà una gara qualificante per il circuito UTMB del Monte Bianco. Gli organizzatori lavorano da mesi a quello che di certo sarà ancora una volta un evento indimenticabile per chi ama correre in montagna. Per questo si ringrazia il Parco Sirente Velino, tutti i Comuni coinvolti, l’assessorato regionale alle Aree interne e allo Sport, il partner tecnico Scarpa, i negozi sportivi Passione Montagna di Rocca di Mezzo e Avezzano, la Ferramenta Taccone di Celano e l’Associazione Marsicana Produttori Patate. Il tempo “da battere” della scorsa edizione, raggiunto dallo sportivo Luca Gargiulo e di 13 ore, 59 minuti e 2 secondi. “Ringrazio tutti i partner e gli sponsor che permetteranno lo svolgimento della competizione che anche quest’anno si riconferma un appuntamento di grande valenza sportiva ma anche in grado di creare un circuito sportivo virtuoso”, il commento del presidente della società Gruppo sportivo di Celano, “il Parco, gli amministratori comunali che hanno creduto al progetto, promuovendolo, così come ha fatto l’assessorato regionale allo Sport. La nostra è una gara impegnativa ma anche molto suggestiva, per questo attira atleti che arrivano un po’ da tutta Italia. Grazie a tutti i volontari che presidieranno i punti in cui sono stati allestiti i ristori e le persone che instancabilmente si mettono a disposizione per lavorare per il proprio territorio, affinché venga conosciuto e apprezzato da chi viene da fuori”.


Print Friendly and PDF

TAGS