Udc Abruzzo, cordoglio per la scomparsa dell’avvocato Ciammaichella

di Redazione | 10 Marzo 2021 @ 16:28 | CRONACA
Print Friendly and PDF

“L’Udc abruzzese si stringe attorno alla famiglia dell’avvocato Paolo Ciammaichella, che lascia un grande vuoto nella sua Chieti e tra tutti noi. E’ stato un uomo, un professionista e un politico ed un amministratore pubblico d’altri tempi, sempre vicino alla gente, interpretando quei valori di cui era intrisa la Democrazia Cristiana. Una lunga militanza politica la sua a servizio dell’Abruzzo, che ne hanno fatto una importante figura di riferimento nella nostra regione e nella sua città, Chieti.”.
 
E’ il ricordo del Segretario Regionale dell’UDC, Enrico Di Giuseppantonio e del segretario provinciale di Chieti, Andrea Buracchio, alla notizia della scomparsa dell’avvocato Paola Ciammaichella, avvenuta in queste ultime ore a causa del Covid 19.

Aveva 84 anni ed era ricoverato da qualche settimana al policlinico di Chieti. Da giovane esordì nella scena politica tra le file della Dc, negli anni ‘80 divenne consigliere regionale e, dal 1985 al 1990, fu assessore regionale all’Agricoltura. Poi lasciò il mondo della politica per buttasi a capofitto nell’impegno civile e nel mondo dell’associazionismo. Fu dirigente nazionale delle Acli di Chieti, fondatore dell’associazione Noi del Gb Vico (di cui era presidente onorario) con Giampiero Perrotti e Mario D’Alessandro, presidente del Lions. Per 9 anni, fino al 2018, instancabile promotore delle attività della delegazione Fai di Chieti in qualità di presidente


Print Friendly and PDF

TAGS