Ucraina, il bilancio delle iniziative di solidarietà del Rotary Club L’Aquila

di Redazione | 03 Luglio 2022 @ 08:51 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – All’indomani dell’invasione Russa dell’Ucraina, una task force di soci del Rotary Club L’Aquila costituito dal Presidente Antonio Di Stefano, dall’Assistente del Governatore Massimo Casacchia, dalla Presidente incoming Patrizia Masciovecchio e dal Coordinatore Distrettuale per le emergenze Sergio Basti, ha avviato una serie di iniziative a favore del popolo ucraino.
Verificato che le comunicazioni dirette con l’Ucraina non erano percorribili, nel mese di marzo sono stati attivati canali alternativi attraverso la Polonia. Grazie alla collaborazione di Andrea Scrivo di Onna, che da anni risiede a Varsavia, sono iniziati i primi contati con la dottoressa ucraina Sofiia Bedzis di Varsavia, con Silvia Rosato presidente del Comites a Varsavia e soprattutto con il dottor Andrii Ryzhkovskyii , anestesista nell’ospedale di Rowno in Ucraina. Con il loro aiuto è stato possibile comprendere le esigenze più urgenti che riguardavano soprattutto l’invio di farmaci e materiali medico ospedalieri. Così sono state privilegiate le iniziative in favore di civili e militari feriti e ricoverati negli ospedali.
Anche il Rotary di Varsavia ha collaborato aiutando soprattutto a garantire che i materiali inviati giungessero a destinazione. Il Rotary Club dell’Aquila ha sensibilizzato le istituzioni locali, ha raccolto fondi attraverso varie iniziative , tra cui il concerto pro Ucraina del 14 aprile scorso, ed è riuscito a inviare materiali come: un defibrillatore e un laringoscopio, farmaci di diversa natura,
presidi medico sanitari per la cura delle ferite da guerra, apparecchiature e TOF per il dosaggio del livello di curaro presente nel sangue di pazienti sottoposti ad interventi chirurgici e di videolarigoscopia. Inoltre il club cittadino guidato dal presidente Antonio Di Stefano e dalla presidente della commissione Rotary foundation, Rossella Iannarelli in partnership con i giovani del Rotaract L’Aquila, i Club Rotary di Avezzano e di Sorrento, con una sovvenzione del Distretto Rotary 2090 hanno consegnato farmaci e materiali sanitari, per un valore di oltre 5.000 euro al Presidente Nazionale dell’A.M.F.E. (Associazione Medici di Famiglia volontari per le Emergenze).
Dr. Domenico Barbati.
Un’altra spedizione, quella del 21 marzo ha riguardato l’invio di un defibrillatore e di un laringoscopio donati dall’Ordine dei Medici della provincia dell’Aquila e dallo stesso Presidente dell’ordine dottor Maurizio Ortu.
L’invio del mese di giugno ha riguardato dispositivi medici per la cura delle ferite da guerra.
La task force ha soddisfatto tutte le richieste di acquisto pervenute dal dottor Ryzhkovskyi. Per questo è stato coinvolto il Governatore Gioacchino Minelli che ha finanziato l’acquisto di altri presidi medici utilizzando i fondi messi a disposizione dalla Rotary Foundation. Buona parte di questo materiale, non disponibile presso le aziende fornitrici, è un via di acquisizione e sarà inviato, a breve, all’ospedale di Rowno.
La consegna dei materiali è avvenuta sotto il controllo della Sig.ra Olha Novytska, del Rotary Club ucraino di Rivne.
L’iniziativa del Club è stata apprezzata dal Governatore Minelli che in occasione del congresso di chiusura del suo mandato ha elogiato l’impegno del Rotary Club dell’Aquila consegnando il riconoscimento del Paul Harris al socio Massimo Casacchia che ha avuto un ruolo di primo piano nell’attività svolta dal Club a favore della popolazione ucraina.


Print Friendly and PDF

TAGS