Turismo, l’Abruzzo alla Bit: giornata d’apertura con Romito e Maccio Capatonda

di Redazione | 10 Aprile 2022 @ 16:05 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

MILANO – “Riportare l’Abruzzo al centro dell’attenzione del mercato turistico nazionale e internazionale”. L’assessore al Turismo, Daniele D’Amario, traccia il percorso sul quale si muoverà la partecipazione dell’Abruzzo alla Borsa internazionale del turismo di Milano, tornata in presenza dopo due anni di stop per pandemia. Proprio la presenza di operatori e visitatori all’interno della Fiera di Milano City è la vera novità di questa edizione della Bit, “e l’Abruzzo vuole cogliere al volo questa nuova occasione – aggiunge l’assessore D’Amario – tornando a raccontare una regione che ha molto da offrire e da dire all’interno del mercato del turismo. Dobbiamo riprenderci la capacità di raccontare un territorio unico nel panorama nazionale sia in termini di sostenibilità sia in termini di accoglienza, non dimenticando appunto che siamo una delle regioni ad al tasso di industrializzazione in un territorio di alto valore naturalistico”.

Allo stand Abruzzo, allestito grazie al lavoro congiunto delle due Camere di Commercio abruzzesi e la Regione, una parte rilevante è coperta dalla presenza degli operatori turistici impegnati a presentare i proprio pacchetti turistici. Ma l’attrazione dello stand Abruzzo porta il nome dello chef stellato Niko Romito che con la Regione Abruzzo ha avviato un progetto di formazione che porterà alla realizzazione di un laboratorio di ristorazione collettiva. Proprio nell’appuntamento previsto nello stand Abruzzo, Romito ha voluto accennare al nuovo progetto intrapreso con la Regione Abruzzo, ma ha anche posto l’accento sull’importanza del cibo quale veicolo di promozione del territorio. La simpatia di Maccio Capatonda, comico e attore diviso tra l’Abruzzo e il Molise, ha caratterizzato poi la parte dedicata all’intrattenimento. E Capatonda l’ha fatta da padrone indiscusso parlando soprattutto di Chieti, la città nella quale ha iniziato le sue prime sperimentazioni di attore e regista.

 Alla giornata di apertura della Bit 2022 c’era anche l’assessore alla Formazione, Pietro Quaresimale, in visita allo stand Abruzzo e poi diretto al Vinitaly a Verona dove, anche in quella sede, l’Abruzzo ha una presenza istituzionale con una propria area espositiva. “La mia presenza qui a Milano – ha detto l’assessore Quaresimale – è anche legata ad una serie di attività formative che abbiamo avviato nel campo del turismo. Dalla formazione continua degli operatori turistici nella quale abbiamo investito qualcosa come 15 milioni di euro fino alle creazione di percorsi formativi per nuove figure professionali chiamate a presentare la nuova offerta turistica”. Novità importanti arrivano dall’alta formazione che ha previsto, in campo turistico, la nascita di un nuovo Its, Istituto tecnico superiore. “Ormai l’Its turismo è realtà. Si tratta del sesto Its che opera in Abruzzo e siamo convinti che riuscirà a dare risposte concrete alla domanda di formazione che arriva dagli addetti ai lavori, ma anche a gettare le basi per realizzare una qualificata occupazione in campo turistico”.


Print Friendly and PDF

TAGS