Turismo Gran Sasso, Fioravanti (Lega): “Occorre una seria riflessione politica”

di Redazione | 31 Gennaio 2022 @ 10:52 | POLITICA
gran sasso fioravanti
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Turismo sul Gran Sasso: serve una necessaria e sera riflessione politica. A scriverlo è il delegato per l’Abruzzo alle politiche montane e segretario comunale Lega – Salvini premier Giorgio Fioravanti.

“Ormai è sotto gli occhi di tutti, vuoi per l’attuale fase pandemica che sta rendendo protagonista la nostra montagna come valvola di sfogo più gettonata dagli appassionati di sport invernali, vuoi per le favorevoli condizioni climatiche e vuoi per l’innevamento naturale e abbondante che insiste sulla stazione di Campo Imperatore grazie anche all’ottimo lavoro dei gattisti del Centro turistico Gran Sasso, stiamo assistendo a una vera e propria stagione invernale con numeri da record. Parliamo di una stagione d’oro da oltre 30mila presenze, fino ad ora, e nel calcolo mancano ancora febbraio e marzo; numeri davvero mai registrati prima. Numeri che richiedono necessariamente una seria riflessione politica in una città, in procinto di rinnovare la relativa amministrazione, che punta al turismo e al suo relativo sviluppo come uno dei principali asset strategici per affrontare il post-pandemia. C’è necessità di accelerare con le opere realizzabili a prescindere dall’illegale e grossolano sistema vincolistico che strozza la nostra montagna; mi riferisco ai lavori per la ristrutturazione dell’albergo di Campo Imperatore, alla realizzazione di un sistema fognario in grado di sopperire all’elevato fabbisogno che, già, ivi insiste e che, conseguentemente, aumenterà con la fine dei lavori della struttura; mi riferisco, inoltre, alla realizzazione del sistema di trasporto che permetterà ai fruitori della Funivia di parcheggiare nel piazzale Simoncelli e di arrivare alla biglietteria in maniera meccanizzata, consentendo il trasporto dell’attrezzatura sportiva senza particolari sforzi così come accade in tutte le altre stazioni sciistiche. Ció consentirebbe, inoltre, la necessaria riqualificazione del piazzale di Fonte Cerreto liberandolo dalle attività dedite allo street food le quali si sposterebbero, in armonia, presso il parcheggio Simoncelli anch’esso oggetto di restyling e di adeguamento alle obbligatorie normative di sicurezza.

Mi impegnerò personalmente, come delegato per l’Abruzzo della Lega alle politiche montane, come segretario comunale della Lega e come delegato, dal mio partito, al tavolo della coalizione di centro-destra per le elezioni comunali, affinché questo argomento giochi un ruolo strategico di rilievo per la stesura del programma elettorale e per le relative linee programmatiche”.


Print Friendly and PDF

TAGS