Turismo 2021, il Comune dell’Aquila si attrezza: ecco i servizi previsti

di Alessio Ludovici | 26 Febbraio 2021 @ 06:31 | ATTUALITA'
Aquilio
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore al Turimo, Fabrizia Aquilio, hanno illustrato ieri mattina la programmazione delle iniziative turistiche che il Comune dell’Aquila intende attuare nel corso dell’anno. 
Con una delibera approvata in Giunta il comune prova a farsi trovare pronto per la possibile ripresa dei flussi turistici in città. 
L’azione dell’amministrazione si articola in alcune azioni di sistema, di infrastrutturazione turistica, e altre di attrazione vera e propria. 
Per quanto riguarda quest’ultime la novità è un Museo Interattivo della Perdonanza. Per quanto riguarda i servizi, invece,  sono previste nuove pubblicazioni e il rafforzamento del portale QuiLaquila dove verranno inseriti anche nuovi contenuti. E’ prevista una nuova segnaletica turistica, ma ci sono anche totem tecnologici e il rafforzamento del rapporto con le guide. Vediamo nel dettaglio cosa prevede la delibera. 

Info Point. Regolamentazione del rapporto con il Centro Turistico del Gran Sasso S.p.A. per la gestione dello IAT Info Point di Piazza Battaglione degli alpini, tramite apposita convenzione, come prevista dalla deliberazione n. 30 del 28.1.2021 che, oltre alle normali attività di informazione e servizi per il visitatore attraverso personale di comprovata esperienza nel settore, anche la verifica della fattibilità dell‟apertura di un secondo Info Point a Fonte Cerreto, base della funivia per Campo Imperatore; gestione inoltre di questionari per i turisti per una valutazione sui servizi offerti dalla città

Segnaletica. Affidamento degli interventi per la realizzazione della segnaletica che, a fianco a quella direzionale, già approvata dalla Giunta comunale su indicazione della Polizia Municipale, sia di connotazione strettamente turistica da installare sia in città che nelle frazioni; in tale operazione va inclusa la segnaletica dei monumenti, da predisporre congiuntamente con l‟articolare territoriale competente del ministero dei Beni culturali; realizzazione di cartelloni di benvenuto da installare in tutti gli ingressi della città e in luoghi strategici come il centro storico, il richiamato Info Point e il Parcheggio di Collemaggio.
Percorsi nel verde. Da allestire d‟intesa con l‟assessorato all‟Ambiente per approfondire la conoscenza, non solo da parte dei visitatori ma anche dei cittadini, dei suggestivi paesaggi naturalistici del territorio, con la stampa di mappe specifiche e aggiornate;
Fonte Cerreto. Sempre d‟intesa con gli Assessorati competenti, sistemazione degli spazi esterni e predisposizione di punti di ristoro provvisti di bagni pubblici, avendo in piazzale Simoncelli il punto di riferimento delle soste, possibilmente anche dei camper, e dei predetti servizi, in modo tale da liberare dalle auto la piazza che si trova alla base della funivia;
Museo interattivo della Perdonanza. Da allestire in una prestigiosa sede storica del centro città nel quale sia possibile offrire ai visitatori un quadro storico del primo Giubileo della storia emanato dal Papa Santo Celestino V nel 1294 e spiegare l‟essenza della manifestazione che ne fa da contorno attraverso teche con oggetti, raffigurazioni, video con voci narranti, stampa di pieghevoli con la storia della Perdonanza;
Guide turistiche e montane. Va consolidato il rapporto con le guide turistiche già attivato lo scorso anno tramite l‟Info Point e va rinnovato quello con le guide montane, attraverso una sinergia che renda il servizio efficace e apprezzato dai turisti;
I sapori della città. Progetto da realizzare insieme con quegli istituti scolastici che hanno, nel loro corso di studi, la ristorazione. Vanno individuati dieci piatti tipici del territorio, da preparare rispettando la tradizione, con indicazione della loro storia e del valore dei loro ingredienti, da proporre poi ai ristoratori per un eventuale inserimento nel menù dei loro esercizi;
Partecipazione alla Bit e alle Fiere del turismo di maggiore interesse. Un veicolo eccezionale di immagine, con l‟obiettivo di prendere parte a tali iniziative con stand autonomi,

Potenziamento e app per il sito del turismo. Ciò allo scopo di rendere QUILAQUILA.IT un puntuale e aggiornato „Cicerone‟ per chi viene a farci visita;

Ufficio comunale per il cinema. Da attivare nel caso in cui una zona del territorio aquilano venga scelta come set cinematografico, che funzioni come una sorta di sportello che raccolga tutte le richieste della produzione (autorizzazioni, permessi di varia natura, ecc.) e si occupi di gestirle con uffici ed Enti autorizzatori;
Bagni pubblici. d‟intesa con gli Assessorati di riferimento, dotare la Città di moderni sistemi igienici compatibili con le esigenze dei portatori di Handicap, ricorrendo a strutture mobili, ma moderne e funzionali; una città che voglia coltivare ambizioni turistiche non può farne a meno; implementerebbero i bagni pubblici „fissi‟ già esistenti e sarebbero dotate di tutte le più moderne tecniche di igienizzazione;
Trenino turistico. Una fortunata esperienza già avviata due anni fa, assolutamente da ripetere visto il grado di soddisfazione molto elevato;
Assistenza per le famiglie con membri in particolare condizioni di disabilità. Soprattutto affetti da autismo. L‟Info Point si attrezzerà per questo servizio, che consisterà nel creare un contatto tra tali famiglie e persone specializzate nella cura e nell‟accompagnamento di questi visitatori;
– Ristampa e aggiornamento delle guide turistiche e di quelle specifiche per i bambini;
Riproposizione del video promozionale sull’Aquila e dintorni allargando la platea di città e luoghi del 2020 dove proiettare il video in questione, potendo contare su maggiori risorse visto che non ci saranno i costi per la realizzazione del video;
Pianificazione dei mercatini di Natale. Ovunque è una delle principali attrattive del periodo festivo della Natività e di Capodanno. Intervento da programmare anche se poi, purtroppo, l‟epidemia da covid-19 dovesse imporre delle particolari restrizioni anche verso la fone dell‟anno in corso;
Apertura dei siti archeologici. E‟ assolutamente improrogabile un‟intesa con Soprintendenza e Università per tenerli aperti al pubblico, poiché la mancanza di informazione circa la possibilità o meno di visitarli – circostanza non imputabile al Comune, non essendo proprietario dei siti medesimi – ha rappresentato una criticità durante
la scorsa estate;

Rapporti internazionali. Promozione di un coordinamento con le ambasciate dei Paesi Amici ai fini turistici e per gli scambi economici-culturali, un rapporto nel quale coinvolgere altre istituzioni di rilievo, tra cui l‟Università;


Print Friendly and PDF

TAGS