Turchia: terremoto Egeo, sale a 102 il bilancio delle vittime

di Redazione | 03 Novembre 2020, @11:11 | CRONACA
Print Friendly and PDF

E’ salito a 102 morti il bilancio delle vittime della forte scossa di terremoto avvenuta lo scorso 30 ottobre a Smirne, nella regione dell’Egeo.

Lo hanno riferito oggi le autorità turche, secondo quanto riferisce il quotidiano “Hurriyet”. Secondo quanto reso noto dall’Autorità per la gestione delle emergenze (Afad), 143 feriti sono sotto osservazione, mentre altre 883 persone sono state dimesse dagli ospedali. Un totale di 1.475 scosse di assestamento, 44 ​​delle quali di magnitudo superiore a 4.0, sono state registrate dopo la prima scossa di 6.6 di venerdì scorso.

Proseguono, intanto, le ricerche di eventuali sopravvissuti. Finora sono state estratte vive dalla macerie 107, l’ultima delle quali una bimba di tre anni.

Ieri, 2 novembre, il ministro dell’Ambiente e dell’Urbanizzazione, Murat Kurum, ha dichiarato che la Turchia ha avviato la costruzione di una “città container”, ovvero unità abitative temporanee simili a container marittimi, a Smirne. “La nostra città portacontainer sorgerà proprio accanto all’area delle macerie e sarà completata entro 20 giorni”, ha detto Kurum.


Print Friendly and PDF

TAGS