Triduo Pasquale tra momenti ‘antichi’ e ‘nuovi’ alla Chiesa del Suffragio

di don Daniele Pinton | 01 Aprile 2021 @ 09:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’Aquila. Nella Chiesa di Santa Maria del Suffragio in Piazza Duomo a L’Aquila, il Triduo Pasquale vedrà la presenza dei fedeli delle Comunità parrocchiali di S. Massimo, S. Marco Evangelista, S. Giusta e S. Francesco di Paola, che dalla riapertura della Chiesa delle Anime Sante, avvenuta nel dicembre del 2018, non solo hanno questo luogo di culto come riferimento per le celebrazioni eucaristiche, ma da tempo svolgono insieme in piena sinergia tra i loro parroci, tutte le attività pastorali, tra le quali il percorso di iniziazione cristiana e quello dell’impegno di carità verso i poveri del centro storico di L’Aquila.

E il  Triduo Pasquale di quest’anno, pur nelle restrizioni del covid-19, sarà una occasione per rivivere insieme momenti  ‘antichi’ e momenti ‘nuovi’ di una comunità cristiana segnata dal dramma del sisma del 2009, ma anche dalle devastanti conseguenze prodotte dalla pandemia, sarà vissuto insieme.

Il Giovedì Santo, 1 aprile 2021, alle ore 18:00, verrà celebrata la S. Messa in coena Domini, alla quale saranno presenti sia i ragazzi del percorso di iniziazione cristiana in preparazione alla prima comunione, come anche gli Scout dell’AGESCI L’Aquila 3 e i volontari della Caritas inter-parrocchiale del Centro storico. In questa liturgia che ricorda l’istituzione dell’Eucaristia, quest’anno a causa della pandemia, la lavanda dei piedi sarà omessa. Al termine della celebrazione, il Santissimo Sacramento sarà portato nella Cappella di S. Giuseppe, dove sarà allestito l’altare delle reposizione, dai ragazzi del cammino di iniziazione cristiana e a seguire avrà luogo il rito silenzioso della spogliazione dell’altare. La Chiesa del Suffragio resterà aperta fino alle ore 21:00, per permettere ai fedeli del centro storico, nel rispetto delle norme contro il covid-19, di potersi soffermare in preghiera silenziosa sia all’altare della riposizione, come anche alla Cappella dove è custodita l’antica statua del Cristo morto della Chiesa del Suffragio.

Il Venerdì Santo, 2 aprile 2021, alle ore 11:00 avrà luogo la celebrazione comunitaria della Via Crucis e al termine l’abluzione dell’altare della Chiesa del Suffragio. L’antico rito dell’abluzione dell’altare, verrà riproposto anche quest’anno, nella Chiesa del Suffragio in Piazza Duomo, intorno alle ore 11:30. Anticamente aveva luogo alla messa in Coena Domini, dopo la spogliazione dell’altare. A causa del coprifuoco disposto in tempo di covid-19, verrà celebrato il Venerdì Santo mattina. Le origini dell’uso liturgico di mondare l’altare, che troviamo anche nelle Chiese d’Oriente, si trovano nei rituali del Tempio israelitico descritte in Esodo 29.  Tra i significati simbolici di questo antico rito, si trova nel simbolismo dell’altare l’immagine del corpo di Cristo lavato, come il corpo di un morto; il vino e l’acqua sembrerebbero, a questo punto, voler alludere e simboleggiare il sangue e l’acqua scaturiti dal costato del Signore, ferito dalla lancia che gli colpì il costato. Al termine delle abluzioni, l’altare verrà unto con oli profumati, per ricordare l’unzione dei piedi del Signore, fatta pochi giorni prima della sua morte da Maria, sorella di Lazzaro. Anche il Venerdì Santo, la preghiera silenziosa al Cristo morto della Chiesa del Suffragio, sarà possibile dalle ore 8:00 alle ore 20:00. Inoltre, per le confessioni individuali, saranno disponibili due sacerdoti dalle ore 8:00 alle 12:00 e dalle ore 17 alle 20:00.

Il Sabato Santo, 3 aprile 2021, nella Chiesa del Suffragio, la Veglia Pasquale nella Notte Santa, che sarà trasmessa in diretta su LAQTV Abruzzo, avrà luogo alle ore 19:00. Questa solenne liturgia di annuncio del Cristo Risorto, sarà celebrata in tutte le sue parti come previsto dal rito. La benedizione del fuoco avrà luogo presso la porta della Chiesa, alla sola presenza dei sacerdoti e dei ministranti, mentre tutti i fedeli rimarranno ai propri posti in chiesa, rivolti verso la porta della Chiesa del Suffragio. La preghiera silenziosa al Cristo morto della Chiesa del Suffragio, sarà possibile dalle ore 8:00, fino alle ore 13:00, mentre per le confessioni, saranno disponibili due sacerdoti dalle ore 8:00 alle 12:00.

La Domenica di Pasqua, 4 aprile 2021, giorno in cui la Chiesa celebra la Risurrezione del Signore, alla Chiesa di S. Maria del Suffragio, le Sante Messe avranno luogo alle ore 9:00, 10:00, 11.30 e 18:00. L’aggiunta della prima Messa della mattina, per il solo giorno di Pasqua, ha come motivo pastorale, quello di permettere ai fedeli di meglio distribuirsi alle celebrazioni eucaristiche, per impedire il pericolo di assembramento.


Print Friendly and PDF

TAGS