Trenitalia, nuove carrozze bici sui binari d’Abruzzo

Per la prima volta in circolazione sulla Linea Adriatica due carrozze per le biciclette con 64 stalli. Entro giugno in esercizio altre 2 carrozze dedicate ai passeggeri con le due ruote al seguito

di Redazione | 14 Maggio 2022 @ 16:23 | ATTUALITA'
trenitalia
Print Friendly and PDF

PESCARA – Da oggi in circolazione sulle linee regionali abruzzesi due delle quattro nuove carrozze interamente dedicate al servizio bici, capaci di ospitare fino a 64 biciclette. A comunicarlo con una nota ufficiale è Ferrovie dello Stato italiane. 

Le vetture saranno impiegate sui principali treni circolanti sulle direttrici Adriatica Sud, che scorre lungo la Costa dei Trabocchi, e sulla Adriatica Nord, che serve le Costa Teramana fino ad Ancona e sulla Pescara-Sulmona.

In Abruzzo il trasporto della bici è gratuito, nei limiti dei posti disponibili su ciascun treno, grazie ad un protocollo d’intesa sottoscritto con la Regione Abruzzo, committente e finanziatrice dei servizi ferroviari regionali.

Sono quasi 12 mila i viaggiatori che nel 2021 hanno deciso di portare la propria bici sui treni regionali in Abruzzo. Si tratta di un vero e proprio boom, anche tenuto conto dei cali di presenza dei turisti stranieri dovuti all’emergenza pandemica, compensati da un notevole incremento di gruppi di cicloamatori e famiglie che scelgono il treno come mezzo di spostamento combinato all’uso della bici.

A fronte di questi numeri, che nei primi mesi del 2022 sembrano confermare una tendenza al rialzo, già a partire dallo scorso anno Trenitalia ha intrapreso un programma di investimenti teso ad incrementare la disponibilità di posti bici a bordo della propria flotta.

Le carrozze interamente dedicate al trasporto bici si aggiungono alle ulteriori iniziative già messe in campo da Trenitalia per rispondere all’aumento della domanda. La flotta Minuetto ha incrementato la capacità di ospitare le bici a bordo, attraverso una modifica che ha aumentato da 2 a 6 i posti disponibili per le due ruote già dallo scorso anno. Inoltre, sono stati messi in esercizio nei giorni scorsi due nuovi treni Pop, che si aggiungono agli altri 2 complessi inaugurati lo scorso anno, con 12 posti bici (la capienza maggiore prevista per questa tipologia di treno), che hanno sostituito i precedenti convogli dotati di 3 postazioni.

Per gli appassionati delle due ruote è inoltre a disposizione un Travelbook dedicato alle ciclovie, con la proposta di percorsi ciclabili raggiungibili in treno, tra i quali la Via Verde della Costa dei trabocchi da Ortona a Vasto, consultabile sul sito Trenitalia.

In Abruzzo il trasporto della bici è gratuito, nei limiti dei posti disponibili su ciascun treno, grazie ad un protocollo d’intesa che la Regione Abruzzo, committente e finanziatrice dei servizi ferroviari regionali, ha sottoscritto. Le carrozze, interamente dedicate al trasporto bici, si aggiungono alle ulteriori iniziative già messe in campo da Trenitalia per rispondere al forte aumento della domanda che si è registrato in questi mesi post pandemici.

Così commenta il sottosegretario regionale con delega alle Infrastrutture Umberto D’Annuntiis:

“Per la prima volta Trenitalia mette in circolazione sulla linea Adriatica due carrozze bici con 64 stalli. Entro il mese di giugno saranno introdotte in esercizio altre due carrozze dedicate ai passeggeri con le due ruote al seguito. “Sono da oggi in circolazione sulle linee regionali abruzzesi – ha reso noto il sottosegretario alla Presidenza della giunta regionale, Umberto D’Annuntiis – due delle quattro nuove carrozze interamente dedicate al servizio di trasporto delle biciclette, con 64 postazioni a disposizione degli utenti. Le vetture saranno impiegate sui principali treni circolanti sulle direttrici sud della fascia adriatica, che scorre lungo la Costa dei Trabocchi, e nell’area a nord, che serve le Costa Teramana fino ad Ancona ma anche sui binari dell’entroterra che collegano Pescara a Sulmona. La flotta Minuetto ha incrementato la capacità di ospitare le bici a bordo, con l’aumento da due a sei stalli già dallo scorso anno. Inoltre, sono stati messi in esercizio nei giorni scorsi due nuovi treni Pop, che si aggiungono agli altri due inaugurati lo scorso anno. Sui treni pop sono 12 i posti bici a disposizione degli utenti, rispetto ai tre dei precedenti convogli che sono stati sostituiti. Si tratta di una ulteriore azione da parte della Regione per favorire la mobilità e dare impulso a un turismo sempre più sostenibile”.


Print Friendly and PDF

TAGS