Trenitalia Abruzzo, dal 12 dicembre gli orari invernali e l’Aterno Line

di Redazione | 03 Dicembre 2021 @ 09:36 | UTILI
mobilità ferroviaria
Print Friendly and PDF

L’AQUILA –  Domenica 12 dicembre entra in vigore il nuovo orario invernale di Trenitalia, che sarà valido fino all’11 giugno 2022. Per quanto riguarda i treni nazionali in circolazione in Abruzzo, la nuova offerta prevede un upgrade in termini di comfort e di velocità sulla Linea Adriatica, con l’introduzione di 12 Frecciarossa che andranno a sostituire 10 Frecciargento e 2 Frecciabianca, portando così a 20 il numero complessivo dei Frecciarossa in circolazione ogni giorno tra la Città della Madonnina e la Costa Adriatica. Questo cambio di colore di alcune Frecce velocizzerà i tempi di percorrenza che, in alcuni casi, saranno ridotti sull’intero percorso da Milano a Lecce anche di 30 minuti. Restano confermati, inoltre, i 6 Frecciargento della Milano-Ancona-Pescara e i 4 Frecciabianca della Venezia-Lecce, con fermate nella Marche ed in Abruzzo.

A decorrere dal cambio orario del 12 dicembre prossimo verrà attivata una coppia di nuovi collegamenti veloci Pescara-Ancona e viceversa, dal lunedì al venerdì, nella fascia oraria pomeridiana per favorire la mobilità di rientro dei pendolari che si muovono tra le due regioni: il Regionale 4279 partirà da Ancona alle 17,45 per arrivare a Pescara alle 19,40 mentre il Regionale 4270 partirà dalla città di D’Annunzio alle 18,20 per giungere nella città dorica alle 20,10.

Entrambi i treni avranno una percorrenza inferiore alle 2 ore e saranno in coincidenza con i treni da e per Sulmona per favorire la mobilità dalla direttrice interna verso Nord. Il nuovo orario vede anche l’attivazione dell’“Aterno Line”, ovvero la caratterizzazione commerciale dei 24 treni che circolano sulla linea Sulmona – L’Aquila, per aumentarne la visibilità anche in chiave turistica.

La linea, che oggi è dedicata principalmente al trasporto pendolare e scolastico, esprime una vocazione turistica fruibile e valorizzabile anche attraverso il trasporto ferroviario. Alle bellezze naturalistiche della Valle del fiume Aterno, che ricalca l’antico itinerario romano, in passato sede dei popoli italici quali i Sabini, Vestini e Peligni, si unisce la presenza di siti archeologici, città d’arte e tradizioni eno-gastronomiche. Fermate intermedie a Raiano, per visitare l’eremo e le Gole di S.Venanzio, e a San Demetrio, nei pressi delle Grotte di Stiffe.

Confermato anche il servizio combinato treno + bus per le città di Teramo e l’Aquila, che interessa le linee Teramo FS – Teramo università e Teramo FS – Teramo Centro esercite da Baltour, e le linee L’Aquila FS – L’Aquila Collemaggio e L’Aquila FS – L’Aquila Ospedale esercite da AMA.

In arrivo, entro il primo semestre del 2022, altri due nuovi treni POP, in linea con quanto previsto nel piano di investimenti dell’attuale Contratto di servizio.


Print Friendly and PDF

TAGS