Transizione ecologica, confronto all’Emiciclo. Campitelli: “Lavorare insieme e fare presto!”

di Redazione | 14 Dicembre 2021 @ 19:01 | POLITICA
transizione ecologica
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Lavorare insieme e fare presto!” questo l’invito rivolto alla qualificata platea che stamane, presso la sede del Consiglio dell’Abruzzo a L’Aquila, ha partecipato all’evento promosso dall’Assessore regionale Energia e Rifiuti Nicola Campitelli per illustrare le opportunità dei bandi PNRR pubblicati dal Ministero della Transizione Ecologica in tema di rifiuti.
All’iniziativa ha partecipato anche il Sottosegretario di Stato al MITE con delega all’Economia Circolare, Vannia Gava, che apprezzando l’iniziativa, ha manifestato ancora una volta la sua attenzione a questa Regione e ha illustrato la strategia del Governo nazionale per la piena attuazione e la spesa delle ingenti risorse del PNRR previste per la Rivoluzione Verde e la Transizione Ecologica.
Dopo i saluti del padrone di casa, Presidente Lorenzo Sospiri che si è detto onorato di aver ospitato l’evento, hanno contribuito ad arricchire il dibattito il Presidente della Giunta Marco Marsilio, l’Onorevole Luigi D’Eramo, membro della Commissione Ambiente presso la Camera dei Deputati, e l’Assessore regionale all’ambiente Nicola Campitelli che hanno illustrato le grandissime opportunità messe a disposizione dal MITE e hanno spiegato come riuscire a ottenere importanti risorse finanziarie per realizzare interventi a difesa dell’ambiente creando nuova e durevole occupazione. Da tutti è stato lanciato un appello a “fare squadra” e a dare dimostrazione, ancora una volta, che l’Abruzzo nei momenti che contano sa essere unito per individuare le migliori proposte a beneficio del territorio e di tutti i suoi cittadini.
“Sono molto soddisfatto dell’evento – ha dichiarato l’Assessore Campitelli – perché ho registrato la condivisione di una strategia comune in materia di rifiuti da parte dei tanti amministratori che oggi sono venuti. Presenteremo al MITE progetti per il potenziamento della Raccolta differenziata in tutti i comuni, la realizzazione dei centri di raccolta comunali e l’implementazione della rete impiantistica integrata per dimostrare che l’ambiente si tutela con i fatti e non a parole. Gli Uffici della Regione sono a disposizione degli amministratori locali, delle imprese e di tutti quanti coloro vorranno dare il loro contributo alla Rivoluzione Verde attraverso l’attuazione degli interventi sicuri in materia di economia circolare. L’obiettivo è quello di trattare e valorizzare tutti i rifiuti urbani raccolti nel territorio regionale attraverso una rete impiantistica moderna e sicura. Stiamo per scrivere – ha concluso l’assessore – un’altra bella pagina della storia amministrativa regionale di cui potranno andare fieri i nostri figli.”


Print Friendly and PDF

TAGS