Tortoreto, concerto di Somebody to love – omaggio ai Queen

L'evento avrà luogo domenica 17 luglio 2022 alle 21.15 a Tortoreto, nella Cavea del Salinello Village

di Redazione | 15 Luglio 2022 @ 15:21 | EVENTI
Print Friendly and PDF

TORTORETO  –  Arriva Somebody to love – Omaggio alle musiche dei Queen a Tortoreto, la fortunata produzione dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese che oggi è in tournée in 11 piazze in Abruzzo, Marche, Lazio, Puglia e Basilicata. 

Sul podio l’eclettico Roberto Molinelli, direttore e arrangiatore, compositore di musiche per il cinema e in più occasioni arrangiatore e direttore dell’orchestra Rai del Festival di Sanremo. Con lui e i quaranta elementi dell’Orchestra dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, gli attori Giuseppe Esposto e Fabrizio Bartolucci, il soprano Sara Borrelli, il vocalist Antonello Carozza e il gruppo vocale Vocal Eight. Firma concept, testi e regia dell’evento Claudio Salvi.

Titoli epici, come God save the queenBohemian rhapsodySomebody to loveRadio Ga GaThe show must go on, verranno proposti al pubblico in un appassionante racconto drammaturgico della vicenda umana e artistica di Freddie Mercury, vera icona del suo tempo, e della sua band, punto di riferimento musicale e di costume per intere generazioni. Capolavori immortali che continuano a sfidare il tempo coinvolgendo pubblico di ogni età. Uno show a 360°, arricchito dalla presenza di attori e voci recitanti per raccontare i drammi interiori del frontman Freddy Mercury, e riproporre tutta la forza dei suoi testi e delle sue musiche.

Così il direttore artistico dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese Ettore Pellegrino, esperto manager culturale e violinista dalla carriera internazionale: “Siamo molto felici di proporre anche a Tortoreto questo grande spettacolo che tanto successo ha già avuto su altri prestigiosi palcoscenici. Un concerto-evento che, con la sua potenza e la sua varietà, riesce a unire intere generazioni affascinate dalla parabola umana e artistica di Freddie Mercury e dei suoi compagni, grandi musicisti e innovatori, la cui opera è destinata a entrare a pieno diritto nel repertorio classico del futuro”.


Print Friendly and PDF

TAGS