Tornimparte, la minoranza Speranza e futuro al Comune: “Il servizio mensa a scuola è attivo?”

Il Gruppo: "Pronta un'interrogazione all'assessore comunale Panella"

di Redazione | 17 Gennaio 2022 @ 10:15 | POLITICA
Tornimparte, il Comune
Print Friendly and PDF

TORNIMPARTE – “Abbiamo apprezzato come il nostro sindaco, nella sua qualità di autorità sanitaria, al quale sono affidati poteri di programmazione e di controllo, abbia a cuore la salute dei suoi concittadini. Infatti, con l’ordinanza numero 1 del 7 gennaio 2022 il sindaco di Tornimparte Fiori sospendeva il servizio di mensa scolastica e le attività pomeridiane delle scuole di ogni ordine e grado del comune, dal 10 gennaio al 14 gennaio 2022, allo scopo di evitare la diffusione del Covid 19”.

Lo afferma il Gruppo di minoranza al Comune di Tornimparte, Speranza e futuro, composto da Angelo Sarra, Ferdinando Carducci, Ruzza Alessando e Gianfranco Di Benedetto.

“Dal sito del comune si è rilevato che in data 8 gennaio risultavano 61 casi confermati di Covid, 20 persone in sorveglianza attiva e 0 ricoveri e in data 15 gennaio risultavano 109 casi confermati di Covid, 15 persone in sorveglianza attiva e 0 ricoveri – aggiunge il Gruppo di minoranza Speranza e futuro -. Dai dati sopra riportati, appare del tutto evidente, che la situazione sia in una crescita a dir poco preoccupante. Infatti, i casi di positività dal 8 gennaio al 15 gennaio sono quasi raddoppiati. Tuttavia, in data 15 gennaio, il dirigente dell’Istituto Comprensivo Comenio informa, tra gli altri, i genitori degli alunni che lunedì 17 gennaio le lezioni riprenderanno ad orario normale, compreso il servizio mensa, il tutto in evidente controtendenza con l’ordinanza sindacale del 07 gennaio 2022. Alquanto meravigliati di queste scelte stravaganti, ci chiediamo come sia possibile che si torni a scuola oggi lunedì 17 ad orario normale e servizio mensa compreso, incoerentemente con la precedente ordinanza e in considerazione dell’elevato numero di casi di positività al Covid presenti nel territorio comunale? Cosa sia cambiato all’interno dei vari plessi scolastici per garantire la necessaria sicurezza che al 7 gennaio non c’era?”

Il Gruppo Speranza e futuro conclude: “A meno che il novello De Luca tornimpartese non intendeva coprire la grave inadempienza della propria amministrazione dovuta all’indisponibilità del servizio mensa, il cui servizio è stato affidato solo in data 03/01/2022? Nei prossimi giorni cercheremo risposta alle nostre domande con un’interrogazione all’assessore ai servizi scolastici e istruzione Panella Clarice”.


Print Friendly and PDF

TAGS