Torna la stagione estiva dei Solisti Aquilani

di Redazione | 25 Giugno 2021 @ 13:20 | CULTURA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dopo la lunga pausa causata dall’emergenza sanitaria e i numerosi concerti realizzati a L’Aquila lo scorso mese di maggio e affidati alle piccole formazioni, riprendono ufficialmente il via i concerti dei Solisti Aquilani con la gioia di incontrare nuovamente il pubblico dell’intero panorama nazionale.

Nel corso della conferenza stampa tenuta questa mattina nella nuova sede dell’Associazione, in via XX Settembre 29 all’Aquila, il presidente Fabrizio De Agostini Dragonetti de Torres e il direttore Artistico Maurizio Cocciolito hanno illustrato il calendario degli appuntamenti estivi previsti tra il primo luglio e il 18 settembre.

Molti sono gli artisti che collaboreranno con I Solisti Aquilani: da Ramin Bahrami a Natalino Balasso, da Arturo Brachetti a Massimo Mercelli, Ugo Pagliai, Sergio Rubini, Sonig Tchakerian, Daniele Orlando, Cesare Chiacchiaretta.

I concerti si terranno nella città dell’Aquila e in alcuni dei luoghi che ospitano i più importanti festival a livello internazionale come lo Stresa Festival, I Suoni delle Dolomiti, l’Emilia Romagna Festival, lo Spoltore Ensemble e tanti altri.

Il primo concerto si terrà il prossimo primo luglio a Roma per la prestigiosa Accademia Filarmonica Romana che proprio quest’anno compie 200 anni di attività. Il concerto vedrà la partecipazione della violinista armena Sonig Tchakerian e di Daniele Orlando, Primo violino dei Solisti Aquilani. In programma le Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi e Le Stagioni di Astor Piazzolla.

Questo concerto viene replicato il 2 luglio alle 19 al Chiostro dell’ex convento di San Domenico dell’Aquila.

“E’ un momento di grande gioia – afferma il Direttore Artistico dei Solisti Aquilani Maurizio Cocciolito – Dopo mesi di fermo e di incertezza, riprendere l’attività concertistica e suonare di nuovo con grandi interpreti in contesti così importanti, ci rende particolarmente felici e con tanta voglia di fare, determinati nel ripartire nel modo giusto nel segno della qualità e della buona musica”.

Il presidente Fabrizio De Agostini Dragonetti de Torres invece ha voluto salutare l’addetta stampa Antonietta Centofanti scomparsa lo scorso aprile. “Dispiace molto che Antonietta non sia più con noi. E’ stata una preziosa collaboratrice”.

Maurizio Cocciolito e Fabrizio De Agostini Dragonetti de Torres


Print Friendly and PDF

TAGS