Tommaso Cotellessa è il nuovo Segretario cittadino dell’Anpi dell’Aquila

di Redazione | 19 Dicembre 2021 @ 14:31 | POLITICA
Anpi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Per  il Congresso cittadino dell’ANPI aquilano, una sessantina di partecipanti, tanti interventi, ospiti di varie associazioni hanno vivacizzato un confronto appassionato in questo momento straordinario della nostra vita e della storia del mondo, esprimendo un bisogno di partecipazione e offrendo a tante persone l’opportunità di sentirsi parte di una comunità fondata sui principi costituzionali di democrazia, libertà, solidarietà e antifascismo”. Questa la nota dell’ANPI L’AQUILA che ieri l’ANPI ha rilanciato “il suo impegno contro ogni forma di intolleranza, di violenza e di ingiustizia a partire dalla nostra concreta e quotidiana realtà di vita”. E in conclusione ha scelto di rinnovare il suo gruppo dirigente.

“A William Giordano – ringraziato con emozione da tutti per aver guidato l’associazione con energia, coraggio e generosità – succede come segretario cittadino Tommaso Cotellessa, studente universitario, già militante nei movimenti studenteschi, rappresentante delle studentesse e degli studenti e coordinatore delle consulte studentesche d’Abruzzo”.

“Tommaso – eletto all’unanimità – rappresenta la migliore espressione dell’impegno giovanile aquilano: con la sua appassionata cultura ed il suo impegno civile, pur essendo giovanissimo, già da tempo ha già saputo conquistarsi in città prestigio, rispetto e grande ammirazione”.

Nel comitato di sezione, insieme a Cotellessa e a Giordano, sono stati eletti Quirino Crosta, Loretta Del Papa, Simona Giannangeli, Roberta De Zuani, Alessia de Iure, Valentina Valleriani, Silvia Nanni, Riccardo Lolli e Davide Adacher.

Queste parole di Cotellessa “l’ANPI è un contenitore di diverse pluralità diverse, che si ritrovano in una precisa identità: quella dei valori della Resistenza e della Costituzione. Questi valori li pretenderemo da tutti e terremo la barra dritta come argine, sentinella e opposizione contro ogni tipo di fascismo. Noi siamo i plebei e i democratici di questa città e continueremo a far valere le nostre idee, a far vivere la nostra memoria e a portare avanti le nostre battaglie, nel continuo tentativo di costruire un futuro più giusto è un mondo migliore per tutte e tutti.”

Già dai primi di gennaio l’ANPI ha in programma una serie di incontri pubblici di grande interesse.

Anpi


Print Friendly and PDF

TAGS