Testa (FdI): “Gravissime illazioni D’Alfonso, diversamente lo accompagnerei in Procura”

di Redazione | 23 Febbraio 2024 @ 18:33 | VERSO LE ELEZIONI
Guerino-Testa
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Se ne prossimi due giorni l’on. Luciano D’alfonso dovesse avere notizie certe su quanto da lui oggi affermato, in merito a presunti braccialetti e collane utilizzati come merce di scambio per un sondaggio in favore del presidente Marco Marsilio – perchè questo è ciò che vuole lasciar intendere – può star certo, il collega parlamentare, che sarò io stesso ad accompagnarlo in Procura per denunciare i fatti – così in una nota, il deputato di Fratelli d’Italia, Guerino Testa –

Per il momento si tratta solo di sue gravissime illazioni – continua – né più né meno di quelle a cui purtroppo siamo oramai abituati e attraverso le quali continua a trattare da sprovveduti e non meritevoli di alcun rispetto tutti gli abruzzesi.

Affermazioni che, questa volta, non passeranno nel dimenticatoio. E in merito, vale anche la pena ricordare come Antonio Noto sia uno dei più competenti sondaggisti di caratura nazionale. L’evidente insofferenza di Luciano D’Alfonso – marginalizzato dagli scenari politici – ha raggiunto livelli pericolosi, per se stesso e per chi gli è politicamente accanto.

Credevo che avrebbe cominciato a parlare di contenuti e programmi: un vano auspicio. Si limita a fare il padre putativo del candidato D’Amico, oltre che a proseguire la sua attività ‘persecutoria’ nei confronti di Marsilio, quasi fosse un’ossessione.

Dice bene, però, il collega D’Alfonso: la democrazia è implacabile e attraverso le urne dirà qual é la buona e sana politica che i cittadini abruzzesi continueranno a scegliere” – conclude deputato di Fratelli d’Italia, Guerino Testa. 


Print Friendly and PDF

TAGS