Testa: “Astensionismo stile di vita del M5s. Prima onestà intellettuale poi richiesta di unità”

di Redazione | 02 Novembre 2020 @ 18:20 | POLITICA
Testa
Print Friendly and PDF

“Alla consigliera Marcozzi che insiste nell’appellarsi allo spirito di collaborazione , ricordo che il M5s – lei in primis – ha fatto dell’astensionismo uno stile di vita in Consiglio regionale.” La nota del capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale, Guerino Testa. “Dunque, prima di invocare il confronto e l’unità, come se questa maggioranza di Governo glieli abbia negati – sfruttando la difficile situazione emergenziale – faccia mea culpa e, semmai, cerchi di essere collaborativa sempre, non solo quando le conviene apparire tale. I suoi soliti beceri attacchi strumentali – di cui è regina indiscussa – sono oramai diventati scontati. Marcozzi e gli altri componenti del M5s trascorrono di fatto il loro tempo a lamentarsi di ogni minimo ed insignificante dettaglio, tentando di travisare la realtà e sempre con l’intento di distrarre l’attenzione dalle malefatte del governo nazionale, salvo poi attribuire questo modus operandi al presidente Marsilio e non solo. Contraddizioni ed assurdità ad unico scopo propagandistico che la Consigliera sarebbe ora che risparmiasse agli abruzzesi. Ricominci manifestando onestà intellettuale e solo dopo potrà parlare di unione delle forze, in questo le dò ragione”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS