Terremoti, testo unico: Pd e FdI si contendono primato del disegno di legge

Botta e risposta tra Trancassini (FdI) e Braga (Pd) sulla tempistica in cui è stata presentata la proposta

di Redazione | 06 Aprile 2022 @ 22:09 | POLITICA
Print Friendly and PDF

ROMA – E’ botta e risposta sull’approvazione del testo unico del disegno di legge che prevede aiuti per le vittime dei terremoti tra il Partito democratico e Fratelli d’Italia che, tramite il deputato romano Paolo Trancassini aveva criticato le perola della deputata aquilana Stefania Pezzopane. Nel pomeriggio infatti Pezzopane aveva informato dell’approvazione del testo base del disegno di legge che prevede aiuti per le vittime dei terremoti. Trancassini aveva detto:

“Peccato che la collega (Pezzopane, ndr) dimentica di sottolineare il ritardo con cui questo testo sia stato approvato. Questa proposta insieme a molte altre era stata inserita in molti provvedimenti dal sottoscritto e da tutto il gruppo di Fratelli d’Italia sin dall’inizio di questa legislatura. Peccato che il Pd ha sempre votato contro e non si e’ mai reso disponibile ad approvarlo: solo ora, a ridosso delle elezioni aquilane, è arrivata questa conversione e finalmente la nostra proposta è stata riunita insieme ad altre in un testo unico che e’ un testo base da cui partire”.

Non si è fatta attendere la risposta del Pd, con la deputata Chiara Braga che ha incalzato Trancassini: 

“Nemmeno nel giorno dell’anniversario del terremoto dell’Aquila FdI e Trancassini rinunciano a fare polemiche inutili e di piccolo cabotaggio. E’ davvero un peccato questo triste tentativo di sporcare la bella notizia dell’approvazione del testo unico per i familiari delle vittime dei terremoti con accuse infondate, forse per compiacere il compagno di partito nonchè sindaco dell’Aquila. La deputata Pezzopane ha lavorato su questi temi con passione, colpita lei stessa negli affetti e nelle amicizie care. Abbiamo ricevuto in commissione i parenti delle vittime proprio su una proposta a sua prima firma fin dal 2019, a cui si sono aggiunte altre proposte tra cui per ultima quella di FdI. Proposta di fatto uguale a quella presentata due anni prima dal Partito democratico. Il comitato ristretto ha fatto un lavoro utile e prezioso con la relatrice Terzoni. Oggi si e’ approvato il testo base. Un passo importante su cui continueremo a lavorare”.


Print Friendly and PDF

TAGS