Terapie intensive oltre la soglia critica. L’Abruzzo è al 10% posto

di Redazione | 03 Gennaio 2022 @ 15:04 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
liste d'attesa
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Nei dati aggiornati di Agenas, l’Agenzia per i servizi sanitari, 14 tra Regioni e Province autonome hanno superato la soglia critica delle terapie intensive, fissata al 10%. Anche la media nazionale è sopra la soglia e registra 14%.

A livello territoriale, la Provincia di Trento è al 24%, seguita da Liguria (21%), Marche (20%), Veneto (19%), Provincia di Bolzano e Piemonte (17%), Friuli Venezia Giulia e Lazio (16%). Poi Calabria, Toscana ed Emilia Romagna, al 15%; Lombardia 14%, Sicilia 13% e Abruzzo 10%.

Grande la preoccupazione dei medici di famiglia per i contagi Covid dopo le feste. “Temiamo l’effetto, nei prossimi giorni, delle feste natalizie”, è l’allarme del segretario nazionale Fimmg, che riunisce i medici di medicina generale.

“Già abbiamo nuclei familiari con tutti i componenti contagiati -prosegue Scotti-In particolare al Sud, dove ci sono più situazioni di famiglie ‘larghe’ che convivono.Chi si è contagiato a Natale, magari un nipotino asintomatico, ha contagiato chi ha visto a Capodanno. Speriamo di non vedere ammalarsi i nonni”.


Print Friendly and PDF

TAGS