Teofilo Patini, al centro delle Giornate FAI d’Autunno a Castel Di Sangro

di Daniele Pinton | 14 Ottobre 2021 @ 11:48 | CULTURA
castel di sangro fai
Print Friendly and PDF

CASTEL DI SANGRO (AQ) – Nelle giornate FAI d’Autunno, ancora una vola la Città di Castel di Sangro sarà protagonista di eventi per riscoprire la figura del pittore Teofilo Patini.

Le Giornate FAI, che nel periodo autunnale si celebreranno il 16-17 ottobre 2021, dedicate alla riscoperta del patrimonio artistico e culturale italiano, vedranno il Gruppo FAI Sulmona-Tre Valli, impegnato a Castel di Sangro, alla riscoperta del pittore Teofilo Patino, considerato tra i capisaldi del neo-realismo italiano, nato nel 1840, in quella che viene definita la ‘Porta d’Abruzzo’, in un evento organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Castel di Sangro.

In occasione di questa manifestazione, sarà aperta anche Casa Donna, l’ex convento del ’500 nel Parco Nazionale d’Abruzzo, rinato da un restauro coraggioso che con la sua tenuta occupa 6 ettari a un’altitudine di 860 metri, che comprendono anche un vigneto sperimentale, un frutteto e un giardino di erbe aromatiche e spontanee, dove sorge “l’Accademia Niko Romito”.

Grazie all’impegno dell’Assessore alla Cultura, la dott.ssa Michela D’Amico e della Preside del Liceo Scientifico Patini-Liberatore, Prof.ssa Cinzia D’Altorio, sono state coinvolte due classi di studenti, i quali, collaboreranno alla realizzazione di questa iniziativa FAI, al termine della quale, prenderanno l’attestato di ‘apprendista Cicerone’, nell’ambito delle attività ‘alternanza scuola-lavoro’ con il riconoscimento di crediti formativi.

Questa iniziativa, rientra nelle attività promosse dell’Assessore alla Cultura per la Città di Castel di Sangro, sempre più come luogo di cultura, in cui avere una delegazione permanente del FAI, per valorizzare le bellezze culturali e naturali dell’Alto Sangro.

L’iniziativa del 16-17 ottobre, prevede la visita del Centro storico medievale ‘La Civita’, della basilica di Santa Maria Assunta, del Convento della Maddalena, dove ha sede il Museo Civico Aufidenate, della neviera, attualmente l’unica presente in tutta la regione Abruzzo, se non si tiene conto di quella recentemente scoperta a Palazzo Centi nel centro di L’Aquila, sede del Presidente della Regione, ancora in fase di restauro.


Print Friendly and PDF

TAGS